ottobre 2013

1-Paese. Potrebbero essere molti i paesi ed i mercati che, a prima vista, sembrano avere delle prospettive interessanti. Il problema è valutare e scegliere. I grandi marchi hanno situazioni globali consolidate ed hanno accesso anche ai dati disponibili del canale offline per qualificare il potenziale di un mercato. Le marche più piccole e coloro che non hanno ancora internazionalizzato alcun canale,  possono analizzare i modelli di traffico web esistenti, se […]

{ 2 comments }

Se è da un po’ che lavori nel commercio, avrai senz’altro sperimentato che ci sono delle merci che sembra abbiano delle mani con cui si aggrappano allo scaffale: non ne vogliono proprio sapere di uscire dal negozio. Una parte del tuo inventario è in stallo e non si muove. Ma solo perché alcuni elementi sono lenti da vendere, non vedo perché debbano necessariamente costare dei soldi. Al contrario questi beni […]

{ 0 comments }

La fase pionieristica dell’ecommerce è finita da un pezzo ed assieme ad essa è finita l’idea che si possa ricevere più dell’80 per cento del traffico dalla ricerca naturale di Google, così come la possibilità che si possa investire nulla per avere in cambio la sicurezza economica. Ecco quello che succede. Molti clienti cominciano la loro ricerca di prodotti da comprare direttamente sui marketplaces,  su Amazon, eBay, Fab ed altri […]

{ 7 comments }

Il grande problema per vendere è attirare l’attenzione dei consumatori ed impegnarli in modo significativo con il business. Le azioni di content marketing hanno questo obiettivo: rendere il marchio attraente, educare i potenziali acquirenti sui prodotti e i servizi della tua azienda e poterli aiutare. In genere gli acquirenti sono abbastanza informati sui tuoi prodotti  e li confrontano con la tua concorrenza. Infatti ricercano continuamente online dove trovano molte informazioni e […]

{ 2 comments }