Alcune tattiche per un negozio online.

e commerce

in ecommerce

Continuo a vedere negozi online incredibilmente statici, immobili nella loro presentazione dei prodotti, sempre la stessa, sempre uguale, sempre monotona.
Eppure l’esperienza di tutti è diversa. Chiunque è cliente di qualcosa e non passa giorno che non si abbia qualcosa da comperare. Qualunque negozio rinnova la vetrina, tutti modificano l’esposizione della merce, entri in un supermercato e sai che i prodotti sono messi nelle gondole di vendita in funzione delle quote di mercato, del senso di marcia delle persone e del volantino settimanale che hai trovato sottocasa.

Perché un negozio online dovrebbe essere diverso ?
Quali possono essere delle tattiche da applicare con costanza per migliorare l’approccio al consumatore, ma soprattutto per costruire links, credibilità e vendite ?

1 – Promuovere i prodotti unici.

Tra tutti i prodotti che hai nel tuo negozio, alcuni sono sicuramente prodotti unici, prodotti  che non ha un concorrente. Se la risposta fosse positiva, considera di metterli in evidenza una volta alla settimana. Questo prodotto potrebbe anche essere descritto in modo diverso dalla semplice presentazione che troppo spesso usa un linguaggio da catalogo e che attira molto poco l’interesse. Un prodotto in evidenza merita un copy migliore, con innegabili vantaggi.

2 – Video dei prodotti.

I video sono molto potenti, spiegano bene e convincono altrettanto. Una serie periodica di video è un ottimo mezzo per farsi conoscere e per costruire link. Devi chiaramente mettere il link del tuo negozio nella descrizione del video, e se vuoi raggiungere un pubblico sempre più vasto dovrai anche trovare un tuo modo espressivo originale e molto personale.

3 -Top 10, top 20, top 50 prodotti.

La lista dei prodotti top è sempre un ottimo mezzo per attirare clienti. Alle persone piacciono le classifiche, io sono rimasto affascinato dalle classifiche musicali del libro Alta Fedeltà (i migliori assoli di chitarra, i tre migliori pezzi su organo Hammond..).
I 10 prodotti più costosi del mio negozio, i 10 prodotti più strani che ho in vendita, la top ten della settimana, del mese, della stagione…

La lista è maggiormente valida se hai un negozio che vende merce in dropship e si aggiorna online assieme ad altre centinaia di negozi con la stessa merce. La lista dei top 10 o top 50 ti mette nella condizione di personalizzarla e di modificare le descrizioni, evitando il problema delle duplicazioni, e consente di dare un aspetto personale ad un prodotto molto diffuso.

4 – Blog e blogroll.

Se non hai un blog sul tuo negozio, pensaci realmente. Notizie, informazioni sui prodotti e sui produttori, istruzioni d’uso, recensioni, idee. Molte soluzioni e-Commerce stanno mettendo il blog come elemento essenziale della loro offerta. Il blogroll è la lista dei riferimenti e delle fonti di ispirazione o di argomento analogo. Inoltre pensa ad una seria politica di costruzione di link e riferimenti.

5 – Promozioni uniche.

Spese di spedizione gratuite per un periodo limitato, offerte bundle (più prodotti messi assieme in una proposta commerciale), ordine minimo. Lavora anche sulla stagionalità e sulla ricorrenza. L’anno commerciale andrebbe diviso in canvass di vendita, attribuendo ad ognuno delle previsioni precise. Questo modo di fare ti aiuta ad essere realista, a lavorare per obiettivi, a controllare le spese ed il ritorno sull’investimento.

6 – Article marketing.

Sei un vero esperto del tuo settore, conosci ogni singola e recondita storia dei prodotti e delle aziende?
Puoi pensare di raccontarla sul tuo sito, ma anche di diffonderla in altri siti. Con alcune avvertenze: il riferimento alla storia originale (rel=canonical) al tuo sito, la tua qualifica di autore con il link al tuo negozio online.

7 – Link a business locali.

Molti negozi online nascono come espressione di negozi tradizionali e si concentrano nel servire una comunità locale di clienti online. Raggiungere le imprese locali con un sito e chiedere un collegamento reciproco e partecipare alla vita locale. Ma anche sfruttare le occasioni che si possono creare con il negozio online per vendite a tema e promozioni locali.

8 – Social networks.

Se la pagina Facebook è la pura ripetizione del negozio non ha molto significato. Facebook fa di tutto per portare il web su Facebook, compreso il tuo negozio e la tua offerta. Asseconda questa indicazione e seguila, ma lavora sulla specificità di Facebook e trova la giusta espressione per il tuo negozio online. Offerte immediate, landing tab, promozioni esclusive, tutto quello che potresti provare e che è molto diverso dalla duplicazione dell’offerta.

I negozi sono macchine per vendere.
Tutto è finalizzato alla vendita, tutto si tiene se il negozio vende.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: