Alcune domande comuni sull’inbound marketing

inbound marketing

in web marketing

Quello che è descritto come “inbound marketing” ha una storia recente, ma è molto di più del semplice passaparola.

Un riferimento importante è valutare se le forme tradizionali di pubblicità siano efficaci oggi come lo erano dieci anni fa, in una situazione in cui il mercato online e la ricerca dei prodotti in rete non era così diffusa come oggi.
Se guardiamo come le aziende spendono i loro budget, gli studi e le ricerche che considerano il marketing online, i social network, ed infine se teniamo conto di come si comportano gli acquirenti, online ed offline,  possiamo capire che non è solo questione di spendere le risorse in modo diverso, ma che sono proprio diversi approcci e strategie.

Come funziona l’inbound marketing?

L’inbound marketing dovrebbe attrarre i tuoi clienti ideali verso i tuoi prodotti e servizi, fornendo loro le informazioni utili tramite alcuni strumenti – l’impegno sui social media, i post sul tuo blog aziendale, le newsletter.  I clienti potenziali non possono essere pronti ad acquistare immediatamente, ma possono essere molto interessati alla tua  azienda.

Se sei in grado di “nutrire” le loro intenzioni, informare con contenuti e risorse che diano un valore reale, i clienti potenziali potrebbero poi trovare quello che vogliono e risolvere il loro problema.

Come può un’agenzia di inbound marketing aiutare la crescita della tua azienda?

Chi si occupa seriamente di inbound marketing, e non lo considera una generica attività di ripetizione di comunicati stampa,  è davvero attrezzato per essere un reparto marketing in outsourcing della tua azienda ed un partner importante per tutto quello che è lead generation e lead nurturing.

Ci sono diversi passaggi necessari per costruire un buon sistema.

  1. Il sito deve essere allineato agli obiettivi aziendali.
  2. Il sito lavora per raggiungere gli obiettivi.
  3. Il cliente ideale è definito in termini di persona.
  4. Si programmano le tattiche necessarie.
  5. Le campagne hanno un percorso temporale e le risorse sufficienti affidate.
  6. Si attivano le varie campagne.
  7. Si misura e si avanza, se necessario si modifica.
Misurare ed avanzare è strettamente connesso al percorso che è fatto di obiettivi, tappe e  punti di controllo, ed i risultati sono confrontati per prendere le decisioni importanti: confermare gli investimenti o rettificarli, concentrarsi in un canale oppure in un altro, investire bene il tempo necessario.

Attitudine e metodologia.

Il punto chiave è: l’inbound marketing è un modo di pensare ed una metodologia. Come ci si muove per raggiungere obiettivi di crescita può variare lungo il percorso. Abbracciare l’inbound marketing è un agente positivo di cambiamento nelle tue attività online.

E’ evidente che questo richiede disporre risorse, costruire competenze, utilizzare servizi qualificati, fare formazione adeguata ed agire secondo un percorso.
Puoi anche continuare a fare quello che hai sempre fatto, come pensare che online abbiano valore idee e metodologie del passato recente, ed essere messo fuori mercato rapidamente.  Sbaglieresti anche a pensare che l’online non è la strada da seguire.

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: