Ancora sui mercati di nicchia e come sfruttarli.

come trovare una nicchia favorevole di mercato

in ecommerce

La paura di non avere clienti e di non riuscire a vendere a tutti, gioca pesanti scherzi ed è il limite di molti progetti di e-Commerce. Il commercio online è molto competitivo e non lascia spazio a business generici e a proposte annacquate.
Per quanto il punto di accesso al negozio online arrivi dalla ricerca e la gran parte dei visitatori possa non entrare dalla porta principale, il problema è che bisogna avere un’offerta molto consistente per attirare le persone interessate.

Non rimanere alla superficie

Lavorare bene con una nicchia di mercato non vuol dire limitare l’offerta a quello che comunque hanno tutti e che tutti propongono con solo una piccola variazione di prezzo.
Gestire così l’assortimento è un modo abbastanza certo per rimanere insignificanti e per concentrarsi solo sul prezzo come chiave fondamentale di vendita.

Un assortimento esteso è un assortimento di merci diluito nella varietà superficiale dei prodotti: quello che hanno tutti, solo quello maggiormente richiesto.
Un assortimento profondo ha una dimensione verticale ed offre anche prodotti che non possono essere trovati con facilità in altri siti ed in altri negozi.

Definire bene il proprio ambito.

Questa è una proposta molto valida per le piccole attività commerciali che non hanno certo la forza di diventare dei punti di riferimento del mercato per tante categorie.  Lo sforzo sarebbe molto alto, senza avere la certezza di essere riconoscibili per autorevolezza ed assortimento in alcuna categoria.

Questi potrebbero essere dei passi necessari.

1 . Puoi dare un nome alla tua nicchia attuale ? Abbigliamento femminile non è una nicchia, abbigliamento per taglie forti si

2. La tua nicchia è redditizia ? Se non lo fosse, qual’è il tuo prossimo passo ?

3 . Ci sono possibilità di spesa in questa nicchia ? Per essere profittevole deve essere rivolgersi ad un mercato di destinazione disposto a spendere.

4. E’ una nicchia in crescita o in calo ?

5. Ci sono prodotti a sufficienza per creare un reddito sufficiente ? Un piccolo mercato non è necessariamente un mercato ricco.

6. Hai un interesse, o vuoi avere un interesse, nella tua nicchia ? Un venditore di nicchia conosce bene il suo prodotto, ha un profondo interesse nel suo prodotto ed è continuamente alla ricerca di informazioni e notizie.
Attenzione: non vuol dire ” fai quello che ti piace e vedrai che il successo arriva prima o poi”.
Piuttosto: trova una nicchia profittevole nella quale hai una esperienza e sulla quale sei disposto ad investire ed imparare.

7. Hai anche esplorato sotto nicchie e micro nicchie nella tua nicchia ? Non è un ragionamento contorto, serve ad immaginare bene le cose che vuoi cercare. Fai un giro su eBay e guarda quante sono le categorie e sottocategorie del catalogo: su eBay.com sono 17.500 Questo ti dice nulla? Ti può aiutare a capire come meglio strutturare la tua offerta ?

8.  La tua nicchia è profittevole e ti permette di raggiungere alcuni obiettivi importanti ? Anche in questo caso fai molta attenzione a definire la tua proposta ed i suoi punti di forza.

9. Essere pronti per il cambiamento. Vendere, qualsiasi cosa si venda, non è mai un processo statico.Le nicchie si trasformano e cambiano continuamente e, che tu voglia o non lo voglia, devi essere in grado di cambiare velocemente.

10.  Non aver paura di essere troppo focalizzato, troppo specializzato. Hai sempre la possibilità di espandere il tuo orizzonte a prodotti correlati alla tua nicchia.

La qualità dell’inventario.

In questi giorni che è apparso l’annuncio che Amazon comincia a permettere a venditori di terze parti di essere presenti su Amazon.it, in molti mi hanno scritto chiedendomi cosa possono vendere su Amazon. La risposta per tutti è che non conosco le modalità con cui Amazon accetta i venditori sul Marketplace italiano. Ma che la chiave di un possibile successo è di avere prodotti che non siano ancora disponibili sul vasto catalogo di Amazon.
Il problema non è evitare che Amazon sia il tuo concorrente, ma di offrire qualcosa che completi ed arricchisca l’offerta.

Stessa cosa vale su eBay, che ha un modello di vendita completamente diverso.
Andare a ripetere quello che già esiste ed è abbondantemente offerto è davvero inutile.
eBay è pieno di venditori con un inventario ed una offerta mediocre e di offerte a “mezz’asta”, che non aggiungono e tolgono nulla alla loro inutilità.
Anche nel modello di vendita di eBay, che è molto più personalizzato del modello Amazon, c’è molto margine per  iniziative ben costruite e ben supportate, se il venditore non si ferma a metà strada e costruisce una proposta di valore unica e convincente.

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

mercato di nicchia, prodotti di nicchia, mercati di nicchia, prodotti di nicchia italiani, quali sono i mercati di nicchia, prodotti di nicchia cosa sono

Commenti

comments

Previous post:

Next post: