Links sui profili sociali: come e perché collegare ?

collegare social network

in social network

La questione è importante per tutte le persone che hanno due o più profili sui social networks e che debbono anche gestire dei profili aziendali. Le domande principali sono:

  • come faccio a collegare questi profili?
  • perché dovrei farlo?
  • come usare la voce aziendale e la voce personale?

Se poi i social network sono molti, la gestione diventa un bel problema, con la paura di ripetere inutilmente il messaggio ed il desiderio di essere presenti in più luoghi.

Ecco alcuni consigli che ti possono aiutare.

La prima domanda da porsi è: perché ? Quali sono i miei obiettivi ?

I motivi possono essere diversi:

  • ci vuole troppo tempo a linkare manualmente tutti i miei account;
  • vogliono “miscelare” la mia presenza nei vari canali;
  • non voglio abbandonare alcuni profili (meglio chiudere un profilo vuoto che non usarlo mai….);
  • voglio accrescere la mia popolarità sul web;
  • la mia comunità è dispersa sul web e vorrei “unire” i discorsi.

Definire gli obiettivi è un compito gravoso, ma indispensabile e collegare tutti gli account tra loro è facile ed inutile. Devi pensare ad una strategia di mappatura: i contenuti, i tuoi contenuti, vanno trasmessi identici in qualsiasi spazio ?

Identifica con chiarezza il tuo pubblico.

Pensa al tuo pubblico, identifica chi sono le persone interessate, comprendi i motivi del loro interesse. Sul tuo sito potrebbero esserci clienti interessati ad alcune cose, su Facebook potresti organizzare altri discorsi, mentre il livello di interesse e partecipazione su Twitter potrebbe essere del tutto diverso. Non è l’azione quello che devi condividere, è il contenuto che deve avere un lato umano in grado di suscitare interesse e che permette di seguirti nei tuoi diversi spazi online.

Crea un diagramma, anche fatto a matita su un foglio di carta.

links social network

Attenzione ad alcuni elementi

Attenzione alla ridondanza: se colleghi diversi profili ed i contenuti sono gli stessi, attenzione a non saturare quelli che ti seguono su più reti. Identifica chiaramente le tue comunità e collega gli account destinati a comunità separate.

Mantieni coerenza nelle tue azioni. Non necessariamente tutto quello che pubblichi interessa tutti. Se il tuo lettore trova troppi contenuti non appropriati, smette di seguirti.

Le relazioni sono relazioni umane. Niente è avvilente come parlare ad una macchina, mettiti nei panni delle persone.

Attenzione ai linguaggi specifici: il linguaggio di Twitter è diverso da altri linguaggi, fatti comprendere prima di ogni cosa.

Attenzione alla frequenza di pubblicazione: troppo, troppo poco, frequente, raro, con cadenza regolare. Tutte cose che vanno scelte (meglio la frequenza  regolare…).

Non usare i profili solo come deposito di cose che arrivano da altre fonti: un intervento personale e specifico fa la differenza. Pensa che i tuoi lettori hanno piacere ad avere contenuti specifici ed esclusivi per il profilo sociale che hai scelto.

I tuoi lettori sono al centro delle decisioni. Non collegare gli account solo perché “bisogna farlo”, ma perché hai un preciso interesse ad informare e seguire i tuoi lettori.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: