Paypal promuoverà un carrello universale con Adaptive Payment

paypal adaptive payment

in ecommerce

Carrelli indipendenti o un unico carrello ?

La domanda non è oziosa ed inutile, perché uno dei problemi per lo sviluppo dell’ecommerce è che ogni commerciante usa un proprio carrello di pagamento indipendente. Pensando alla possibilità di acquisti online mutipli e ripetuti, la questione non è di poco conto.

Una cosa è costringere ad un singolo pagamento per ogni acquisto, una cosa è la possibilità di pagare in una soluzione più acquisti che vengono distribuiti successivamente ai venditori. Fino ad oggi non ci sono state soluzioni percorribili in questa direzione.

Oggi si è più vicini ad un pagamento molto flessibile

A partire da novembre 2009 PayPal aprirà a sviluppatori di terze parti, tramite il progetto Adaptive Payment.
La presentazione è prevista per il 3 novembre 2009

Adaptive Payment prevede piani per suddividere i costi di spedizione in diversi ordini su più commercianti ed inoltre prevede anche una sorta di “Pagamento in parallelo”, che consentirebbe ad un mittente di inviare un unico pagamento a più ricevitori.

TechCrunch inserisce questa proposta di PayPal nella guerra che contrappone i grandi gestori di pagamenti online ed i grandi marketplaces. Anche Amazon sta sviluppando una cosa simile con Amazon Flexible Payment Service.

Paypal ha fatto l’annuncio con un comunicato stampa il 23 luglio, ma non ha dato ulteriori spiegazioni.

E sempre TechCrunch ha pubblicato un documento che spiega il funzionamento di Adaptive Payment.

Cambia il modo in cui pagheremo prodotti e servizi, non solo online

Sempre dal blog di PayPal si ha notizia di come ci siano parecchi progetti in corso e come il mondo dei pagamenti online sia in grande sviluppo. PayPal sta aprendo la sua pattaforma a sviluppatori di terze parti per costruire nuovi prodotti. Il progetto è chiamato PayPal X.

  • Microsoft Windows® Azure™ è un recente partner.
  • Twitpay è un servizio online basato su Twitter che con l’account Twitter ed un PIN consente di pagare tramite il conto PayPal un bene o un servizio.

Provato Twipay, funziona bene, ed è ottimo per tutti i micropagamenti (ad aziende e persone), perfetto per raccolte di fondi a persone o ad organizzazioni senza fine di lucro.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

paypal adaptive payments, adaptive payments

Commenti

comments

Previous post:

Next post: