Tweetvite e Tweetmenews: utili applicazioni Twitter

tweetvite

in social network

Crea eventi e diffondili con Tweetvite

Facile da usare, non richiede registrazione: si usa l’account Twitter o Facebook. Facile creare un Tweetup e piacevole da usare. Un gruppo di amici che si oganizza per una serata, un locale che crea un evento a tema, ma anche una riunione di lavoro. Il pannello di controllo permette di verificare i tweets che contengono il proprio # e quanti hanno visto la pagina e risposto. C’è pure la possibilità di allegare un widget sul proprio blog.

Utile per organizzare eventi, adatto a locali che danno una festa, ma anche a riunioni di lavoro, tra persone della stessa azienda o tra gruppi di interesse.

tweetmenews

tweetmenews

TweetMeNews è una recente applicazione che permette di scegliere gli argomenti su cui essere informati

L’applicazione chiede quali possono essere alcuni interessi su cui ricevere notizie (business, tecnologia, investitori, pubblicità e salute) ed attraverso altre scelte ulteriori si colleziona una serie di tweets conseguenti.

Un algoritmo proprietario analizza i dati ed invia sul tuo accounti notizie che sono contestuali alle tue scelte.

Secondo BusinessWeek il fatto che Dick Costolo, il co-fondatore e Ceo di FeedBurner sia oggi in forza su Twitter, fa pensare a degli sviluppi futuri su Twitter in grado di sostituire in molte situazioni i classici aggregatori di file RSS.

A patto che Twitter non sia vulnerabili agli attacchi dDos, come si è verificato in agosto.

In ogni caso l’uso di Twitter si presta a svariate possibilità. Si possono scandagliare alcune directories, come Just Twit it, si può avere la possibilità di seguire aggiornamenti e discussioni di interesse, mentre cresce e si migliora questo strumento in una prospettiva molto interessante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

  • Carla

    Ciao Giovanni,
    ma perché nei tuoi articoli (che trovo molto interessanti) non c’è la data??

    • Ho scelto di non mettere mai la data sulle cose pubblicate per non legarle ad un tempo preciso.
      In genere le persone stabiliscono l’interesse di un articolo anche rispetto alla data. Cerco di fare in modo che l’articolo sia interessante per il contenuto, evitando un collocamento nel tempo con la data. Una scelta editoriale.

Previous post:

Next post: