La formula vincente di Net a Porter

net a porter

in ecommerce

Il meccanismo consolidato della moda prevede che alla sfilata, con un anticipo di sei/otto mesi, segua l’acquisto su collezione dei negozianti, l’arrivo nei negozi, la presentazione sulle riviste specializzate e alla fine del ciclo l’esposizione nelle vetrine e finalmente la vendita al pubblico.

Questo meccanismo è giustificato dalla elaborazione delle idee creative, dalla ricerca che i produttori fanno sui tessuti, dai tempi di produzione e da un processo ormai stabilito per cui cosi si fa.

Nessun problema fino a qualche anno fa, probabilmente pochi problemi per alcuni marchi oggi, e molte questioni difficili da risolvere per la gran parte delle aziende che sono presenti in questo sistema di produzione.

Perché il consumatore deve aspettare così tanto ?

Perché deve credere alle idee di un designer ed aderire ad un sistema che considera insoddisfacente, quando trova immediatamente una proposta di moda fresca ed immediata ?

E’ quello che deve aver pensato Natalie Massenet quando ha costruito Net-a-Porter assemblando su un sito internet l’emozione dello shopping in una boutique chic, con il piacere di leggere una rivista di moda. Il magazine online non solo mostra le ultime tendenze, ma le propone per l’acquisto immediato.

Net-a-Porter è in crescita esponenziale e ha chiuso l’ultimo anno con 134 milioni di dollari di incassi ed un utile lordo di 16,6 milioni di dollari.

Consegna immediata e personalizzata

A Londra e New York, Net consegna immediatamente con furgoncini personalizzati ed autisti in divisa, che fanno un migliaio di consegne a domicilio, apprezzate per puntualità e gentilezza.
In tutto il mondo utilizza UPS e le consegne sono sempre velocissime.

Non conta la stagionalità, conta la freschezza

Money Cnn dedica un lungo articolo alla storia di Natalie Massenet e della sua idea imprenditoriale: da leggere con attenzione.

L’idea vincente è individualista, focalizzata sulle esigenze e le aspettative della singola persona che non accetta più di essere condizionata dal sistema della moda. Certo che senza la rete e le prospettive che si creano in rete, una idea simile trovava una maggiore difficoltà.

Come dice Massenet nell’articolo citato, “Nel momento in cui hai un mercato globale, allora la stagionalità è molto meno importante, perché è sempre estate da qualche parte. Inoltre, con l’accesso al prodotto, in fondo si tratta di solo shopping, molto più che costruire un guardaroba! Il concetto di ‘Tutti quanti, girare a sinistra e indossare una mini! Tutti quanti, svoltare a destra e indossare una maxi!’ è finita. C’è un incredibile movimento verso l’individualità “

Net-a-porter ha creato un modello

Sicuramente un modello di successo che trova molti competitori.
Da un lato eBay potrebbe estendere il mercato dell’ e-tailing coinvolgendo direttamente i produttori ed i grandi distributori con le proposte di Deal of the Day e con quello che sta già facendo con alcune aziende; dall’altro Amazon può utilizzare le recenti acquisizioni di Shopbop e di Zappos.

In sostanza, Net-a-Porter è la storia di una innovazione sostanziale nel mondo della moda fatta di idee nuove, mercato globale ed autorevolezza conquistata.

E questa innovazione si sta espandendo: non solo Net mira a raggiungere altri prodotti ed altri mercati (il bambino, la casa, l’arredamento), ma sta indicando vie percorribili ad un intero sistema.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

net a porter, net-a-porter

Commenti

comments

Previous post:

Next post: