300 consigli per sviluppare il tuo ecommerce – Seconda parte

300 consigli

in web marketing

Questo articolo è la traduzione,  non letterale ed adattata,  di 313 Ecommerce Tips for 2011pubblicato il 24 dicembre 2011. Per ragioni di spazio divido in due parti il lungo elenco. Questa è la seconda parte.

La prima parte è disponibile su questo post.

151


Google Analytics calcola il tempo di permanenza del visitatore in una pagina solo se costui ha cliccato su un link che lo porta a una seconda pagina. I visitatori che vedono solo una pagina sul tuo sito per qualche tempo, sono quindi conteggiati come una visita di 0 secondi.

152


I comparatori di prezzi hanno regole diverse per l'accettazione dei tuoi prodotti, quindi è importante ottimizzare il tuo feed esattamente come richiesto.

153


Per ridurre il tasso di abbandono dal carrello, ricordatevi di offrire i codici sconto prima di arrivare a chidere il carrello ! Molti compratori guardare solo le promozioni, e avanzano solo se trovano un codice sconto. Evita che lascino la procedura alla ricerca dello sconto, oppure offrilo in anticipo tramite le tue newsletters .

1544


Fai in modo di memorizzare i carrelli dei visitiatori per più sessioni di visita. Consenti ai clienti di ritrovare immediatamente i prodotti di loro interesse durante la loro ultima visita.

155


Traduci il sito in una altra lingua evitando i traduttori automatici. Rivolgiti ai traduttori professionali.

156


Può essere interessante creare le pagine dei prodotti dividendole per colore. Migliora il tuo Seo in termini di ricerca per colore.

157


Usa Google Trends per trovare i siti leader nel tuo
settore.

158


Non dimenticare di offrire i contatti via Twitter, Facebook e YouTube nelle mail che invii ai tuoi clienti.

159


Metti pure delle sorprese nei pacchi che spedisci ai tuoi clienti. Una sorpresa fa sempre piacere e serve a fidelizzare il cliente.

160


Se qualcuno lascia un commento favorevole su Facebook o su Twitter, prendi l'occasione al volo e chiedigli di ripeterla anche sul sito.

161


Crea campagne Adwords georeferenziate. Consente di valutare meglio la richiesta per regione.

162


Scegli un nome di dominio breve, facile da ricordare.

163


I clienti odiano i popup.

164


Non visualizzare thumbnail che non siano cliccabili. Controlla che la miniatura o il banner puntino esattamente alla pagina di informazione congruente.

165


Se si offre uno strumento di comparazione di prodotti, assicurarsi che contenga il prezzo, il link che punta alle informazioni e un pulsante per aggiungere al carrello.

166


Se un prodotto è disponibile in vari colori, specificalo sempre nella pagina delle categorie e dei risultati di ricerca.

167


Controllate sempre i tassi di conversione dei prodotti consigliati.

168


La localizzazione geografica degli IP serve a ridurre i tassi di frode delle transazioni via carta di credito. Confronta i dati con i dati di fatturazione e spedizione. Rispetta le norme di gestione delle carte di credito.

169


Sentiti libero di sperimentare con prodotti singoli. Ne puoi trarre informazioni interessanti.

170


Controlla regolarmente il database del gestore delle mail. Elimina regolarmente gli hard bounces.

171


Assicurati che i collegamenti ad un altro sito o ai social network si aprano in un'altra finestra.

172


Nel periodo natalizio estendi la validità del diritto di recesso.

173


Nei periodi di festa e durante le vacanze, vendi il vantaggio di comprare online.

174


Prepara le promozioni secondo un calendario annuale.

175


Le recensioni ed i commenti sui siti concorrenti sono una fonte di idee.

176


Molti clienti perdono o dimenticano il loro login. Un ulteriore buon motivo per ordinare senza creare un account.

177


Se vendi all'estero, metti le dimensioni degli oggetti in vendita nelle misure che il cliente comprende meglio.

178


Nei programmi di affiliazione è importante studiare le motivazioni dei clienti.

179


Alla fine del processo di acquisto valuta di mandare le persone nella pagina di iscrizione alla newsletter, o nella pagina dei nuovi arrivi.

180


Studia le performance delle campagne Adwords dividendo le campagne con il tuo marchio e senza il tuo marchio.

181


Visualizza i dettagli dei prodotti nelle promoizioni incrociate e falli aprire in un'altra finestra.

182


Se usi i video, metti sempre il nome del tuo sito nel video.

183


Misura il tasso di conversione delle campagne e le vendite generate.

184


Chiedi ad una persona distante dalla tecnologia di fare un acquisto sul tuo sito vicino a te. Imparerai molte cose.

185


Se rinomini un URL per migliorare il SEO, ricordati di mettere il redirect 301.

186


Non usare sigle nella descrizione dei tuoi prodotti.

187


Non scrivere X pensando a per, nel titolo del tuo prodotto.

188


"Share" ha ormai il luogo di "invia una mail ad un tuo amico"

189


Se un menù a tendina ha più di 8 elementi, mettili in ordine alfabetico.

190


Non aver paura di mostrare le ragioni per cui i tuoi clienti restituiscono un prodotto. metti in guardia i nuovi clienti a non commettere errori già noti.

191


Nei commenti rimuovi l'identificazione obbligatoria.

192


Chiedi ai tuoi fornitori se hanno video già pronti per essere usati.

193


Non mettere elementi di navigazione nella colonna di destra. La gente li aspetta a sinistra.

194


Migliora il posizionamento delle pagine delle categorie. Meglio "Accessori per telefonia mobile" che "accessori"

195


Non modificare il tuo indirizzo mail.

196


Quando invii una mail di benvenuto, metti un coupon, un buono sconto.

197


Se un cliente ti dice che acquista per fare un regalo, vedi di togliere il prezzo nel documento di vendita.

198


http://www.tubemogul.com ti permette di inserire i video nei principali canali.

199


E' meglio mettere la data presunta di consegna che il tempo previsto.

200


Valuta i sistemi di pagamento più diffusi nei Paesi in cui vendi. Bonifico Bancario in Germania, carte prepagate in Italia.

201


Evita di mettere link su collegamenti insignificanti.

202


Utilizza codici sconto mono-uso.

203


Crea un senso di urgenza anche sui codici sconto, inserendo una data di validità.

204


Visualizza l'immagine del prodotto in tutti i colori disponibili.

205


"Non abbiamo il prodotto X, ma il prodotto Y" è una ottima risposta.

206


Sulle vendite incrociate fai diversi test. "potresti anche provare" "forse ti piace anche " "chi ha comperato X ha scelto anche Y"

207


Se usi i video, usa anche una video sitemap.

208


Se vendi un prodotto in esclusiva nel canale online, non dimenticare di sottolinearlo.

209


I campi dei moduli devono sempre avere un titolo.

210


Controlla che i riferimenti alla tua mail funzionino.

211


Utilizza Google per fare sondaggi sul tuo sito.

212


Consenti ai visitatori di ritrovare i prodotti selezionati in una precedente visita.

213


Misura l'efficacia di una campagna promozionale confrontando i dati anno su anno.

214


Se comunichi le date delle prossime promozioni, fai in modo che possano essere inserite su Outlook e Google Calendar.

215


Crea l'effetto di urgenza annunciando che un prodotto non verrà reintegrato in magazzino.

216


Se offri prodotti personalizzati, memorizza le preferenze del cliente.

217


Comunica al cliente per quanti giorni si mantiene in memoria un prodotto nel carrello.

218


Quando si genera un codice di sconto, non usare numeri e lettere che possono essere confusi come 0 O I

219


Hai mai pensato di creare un concorso per blogger sui prodotti del tuo sito ?

220


Il protocollo 3DSecure abbatte il tasso di conversione. Considera di disattivarlo.

221


Se proponi l'abbonamento ad una newsletter, fai un link ad una newsletter dimostrativa.

222


Se si utilizza una sessione per il carrello, conserva i dati in un database, invece di passare il parametro nella URL. Questo impedisce l'indicizzazione di URL "sensibili", e gli URL sono più adatti al posizionamento.

223


Aggiungi un testo descrittivo nella pagina delle categorie. Migliora il tuo posizionamento.

224


Se fate delle offerte a pacchetto (prodotto A+ prodotto B per X euro) spiega chiaramente dov'è l'offerta vantaggiosa.

225


L'ottimizzazione di un sito è un a disciplina in continua evoluzione. Leggi blog specializzati, libri, assisti a conferenze. Investi nella tua formazione.

226


Assicurati che il tuo IP non sia presente in una blacklist di email. Usa per controllare http://www.mxtoolbox.com

227


Le utilità di feedback come GetSatisfaction.com o Uservoices.com ti aiutano a capire meglio le esigenze dei tuoi clienti.

228


Crea una pagina dedicata per dar modo ai tuoi clienti di ottenere coupon di sconto. Chi cerca coupon online troverà quindi il tuo sito.

229


Per controllare i tassi di conversione, escludi tutte le visite che provengono da paesi verso cui non spedisci.

230


Se hai una funzione di lista dei desideri sul tuo sito, aggiungi anche la possibilità di condividerla sui social network.

231


Se nel tunnel di comando del tuo sito sopprimi la navigazione per evitare distrazioni al tuo cliente, ricordarti sempre di mettere un logo che ritorni alla home.

232


La quantità di default del prodotto disponibile, va impostata ad 1.

233


Se vendi prodotti a prezzo molto basso, considera la possibilità di proporli a lotti di 5 o 10.

234


Se il tuo sito non è ancora online, prepara una pagina di attesa ben descrittiva.

235


Nella pagina di attesa
del tuo sito in costruzione piazza un modulo per iscriversi ad una mailing list.

236


Non pensare solo ad un sito originale. Pensa ad un sito usabile.

237


Non dimenticare di mettere un link di ritorno alla home sul logo del tuo sito.

238


Resisti alla tentazione di offrire molte navigazioni diverse nel tuo sito. Il meglio potrebbe essere il meno.

239


Raggruppa in una zona comune del sito le utilità che hanno uno stesso scopo.

240


Se vendi abbigliamento non dimenticare di mettere una guida alla scelta delle taglie.

241


"prodotto precedente" e "prodotto seguente" possono essere un utile strumento per navigare nella pagina delle categorie.

242



Rispondi sempre ad una mail entro 8 ore. Il cliente si aspetta una reattività immediata.

243


Rendi sempre evidente il costo totale del prodotto comprese le spese di trasporto. Non presentare la sorpresa al momento del pagamento.

244


Umanizza il tuo sito con una voce umana e facendo vedere che dietro lo schermo c'è un vero commerciante.

245


Non sovra ottimizzare per i motori di ricerca.

246


Tieni informato il cliente di tutti gli stadi avanzamento del suo ordine.

247


Evita errori di ortografia e sintassi nel tuo sito.

248


Se sei un debuttante nel mondo dell'ecommerce evita di rivelarlo.

249


Non proporre un numero telefonico a pagamento per il tuo Servizio Clienti.

250


Ottime foto, un buon programma grafico, ed una specifica formazione. Investi tempo e danaro per avere buone immagini.

251


Scrivi bene le descrizioni dei tuoi prodotti. Usa spazi adeguati, e usa i vari tag si scrittura al meglio.

252


Tutti gli elementi di rassicurazione del cliente vanno messi assieme.

253


Per il pulsante del carrello non usare un colore che si nasconda con il colore di sfondo. Testa colori e forme diverse.

254


Testa titoli differenti sul pulsante del carrello.

255


Per non deludere i clienti, tienti largo con le promesse.

256


Se non sei un professionista non occuparti della grafica del tuo sito. Magari ti piace, ma il risultato è quasi sempre controproducente.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

consigli per e-commerce

Commenti

comments

Previous post:

Next post: