Uno studio di IBM: la fine dell’advertising come lo conosciamo

ibm,advertising,pubblicità,creatività

in web marketing

IBM ha pubblicato una lunga indagine basata su 2.400 consumatori ed 80 esperti di advertising dal titolo: “La fine dell’advertising come lo conosciamo”

“Nei prossimi 5 anni ci saranno più cambiamenti per l’industria della pubblicità che nei 50 precedenti.
Il maggior potere dei consumatori, la maggiore autosufficienza degli inserzionisti e la continua evoluzione delle tecnologie stanno ridefinendo come pubblicità è venduta, creata, consumata e monitorata. Presentiamo i nostri punti di ricerca per quattro futuri scenari in evoluzione . I tradizionali players dell’advertising – le emittenti, i distributori e le agenzie di pubblicità – possono essere schiacciate a meno di non attuare nuove strategie di successo con i consumatori e di innovare nelle strategie e nel modello di business”


Alcuni elementi di interesse che rimandano poi alla lettura completa dei documenti sono:

Creativita’ – Grazie alla tecnologia, la crescita di popolarità degli User Generated Content ed i peer-delivered content, si consente ad amatori e a semi-professionisti di creare contenuti pubblicitari a basso costo che competono nella preferenza dei consumatori con i prodotti dalle tradizionali agenzie. Inoltre, questo modifica anche i ruoli e le funzioni consolidate delle agenzie.

Attenzione – Cresce il controllo dei consumatori su quello che vedono, i consumatori interagiscono e filtrano l’advertising in un mondo multicanale.

Evoluzione continua – In questo scenario è ancora dominante il modello uno a molti, ma c’è una evoluzione in risposta ai contenuti generati dagli utenti, alla distribuzione P2P, alla diffusione del digital video recorded (DVR).
Di conseuenza questo modificherà la ripartizione della spesa pubblicitaria verso nuovi canali.

Ridefinire alcuni valori per ottenere il successo.

Come possono i partecipanti alla catena del valore dell’advertising prepararsi per ogni implicazione che scaturirà dai cambiamenti in atto ?

Innovazione dei consumatori – la segmentazione, la microsegmentazione, la costruzione di comunità e la personalizzazione dei contenuti diventano fondamentali nel marketing, oltre alla necessità di avere degli strumenti di analisi e misura dei risultati.

Modelli di business innovativi – Lo sviluppo di nuove distribuzioni di valori e compensi, una strategia diversa dei prezzi, spostando in modo radicale le dinamiche dell’industria.

Attività di progettazione e di innovazione delle infrastrutture: Migliorare la capacità di organizzazione orizzontale così da innovare un modello di business.

Giovanni Cappellotto

I documenti originali da consultare sono:

IBM Institute for Business Value Study
Executive summary

post originale di Michael Gass IBM Study: The end of advertising as we know it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: