Best Match su eBay: un segno dei tempi che cambiano

ebay,best match, rilevanza, vendite online

in ebay

Best Match é il modo in cui una domanda fatta da un consumatore su eBay viene elaborata e viene messe in ordine la risposta, fornendo al consumatore una lista di oggetti.

Si è passati da un sistema tendenzialmente egualitario, in cui contava l’ordine di inserimento dei dati nel marketplace, ad un sistema competitivo. Nelle intenzioni di eBay la competizione tra i venditori dovrebbe fornire un maggior numero di risultato ed una migliore esperienza d’acquisto al cliente.

Questo è un aspetto importante che qualunque venditore deve tener ben presente nel momento in cui vengono introdotte sempre nuovi elementi e nuove varianti a Best Match.

In questo screencast si presentano alcune prime considerazioni, in attesa dell’ebook che sarà tutto dedicato a Best Match e disponibile a breve.

Non ci sono risultati predeterminati e non ci sono risultati garantiti.

Ogni venditore dovrà riflettere rispetto al prodotto che vende qual’è il sistema più opportuno di presentazione e lo strumento di vendita più idoneo.

Sabato 21 novembre il sistema di ricerca di eBay è andato giù per diverse ore, oscurando moltissime inserzioni.

Ebay sta provvedendo in questi giorni a rimborsare ai venditori alcune tariffe in ordine ai problemi che si sono manifestati. Sembra che tutto sia avvenuto perché molti grandi retailers Usa hanno cominciato a listare decine di migliaia di prodotti contemporaneamente in previsione del prossimo Black Friday. Questo ha causato il problema avvertito da tantissimi venditori ed ancor più clienti.

Un segno di tempi che stanno cambiando e verso i quali bisogna prepararsi adeguatamente individuando bene la propria nicchia di mercato, costruendo correttamente le proprie inserzioni, ma ancor di più costruendo la propria identità sul web, una propria brand personality che ti metta in condizione di essere presente e competitivo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: