Come influenzare positivamente le persone che visitano il tuo sito ?

influenza positiva

in style on the spot

Soddisfazione immediata e pronta soluzione ai problemi

Nel momento in cui si decide di effettuare un acquisto, si è spesso influenzati da quanto velocemente possiamo avere il prodotto. E’ lo stesso meccanismo che conosciamo quando si tratta di scegliere tra ricevere un piccolo premio immediato, qui e subito, ed uno più grande in un futuro prossimo. La parte emozionale del nostro cervello si attiva quando pensa di ottenere qualcosa di gratificante immediatamente.

Parole come “subito” “immediatamente” o “veloce”, attivano la parte emotiva di ognuno di noi. Intergrarle nella descrizione dei tuoi prodotti ha un effetto positivo. Chiaramente si prende poi un impegno che bisogna mantenere…

Metti in evidenza l’azione più importante da fare

Metti l’azione più importante da fare per prima, visualizzata come primo elemento della pagina (o in alto o all’ inizio di una riga / colonna) . E’ emerso che i visitatori scelgono la prima cosa che appare nella pagina 2,5 volte in più di ogni altra. Questa è una normale preferenza inconscia. L’idea di base è semplice: ciò che si vede per primo è inconsciamente considerato come il migliore. Prova ad effettuare alcuni test simili sul tuo sito web per vedere se si nota qualche differenza di vendita.

Usa l’illusione della scarsità

Il valore percepito di un prodotto aumenta quando il suo numero è scarso. Tutti ci sentiamo bene quando possediamo degli oggetti di valore. La scarsità può essere collegata al numero effettivo di prodotti in vendita oppure alla sua limitata offerta nel tempo. E’ un meccanismo che conoscono bene tutti, conoscono bene i negozianti tradizionali e che sta alla base delle vendite private, del circolo esclusivo, dell’invito ad avere qualcosa.

Limita il numero delle opzioni di scelta e promuovi gli abbinamenti

Mentre la gente pensa di preferire molte scelte, le numerose opzioni disponibili spesso portano alla paralisi decisionale. Troppa scelta conduce il visitatore a non intraprendere alcuna azione. Questo meccanismo è descritto nel libro “Il Paradosso della scelta” e c’è innumerevole letteratura sulla questione. Qualcosa di interessante lo si può leggere anche riferito ai comportamenti finanziari.
Così come si fa a risolvere questo problema ?
Invece di ridurre l’inventario, devi solo mettere in evidenza le azioni specifiche che desideri vengano adottate.
Scegli al posto del tuo cliente.
Ad esempio alcuni prodotti possono essere sposati in una particolare lista ” I raccomandati”, “gli esclusivi”, “la scelta dei migliori clienti”, ecc.
Oppure si crea un wizard che pone ai visitatori alcune domande al fine di accertare quale prodotto si adatta meglio alle sue esigenze.

Tutti noi abbiamo una forte paura inconscia di perder qualcosa, soprattutto se la perdita sarà svantaggiosa. La paura di perdere può essere attivata quando offriamo prodotti abbinati (prodotti o servizi). Invece quindi di far scegliere al visitatore il prodotto di punta e poi scegliere altro, si promuove un pacchetto di prodotti consentendo di togliere ogni cosa. Togliere qualcosa ha lo stesso signficato di perdere…

Parla ai clienti usando il pronome “TU”

Un modo facile e veloce per catturare l’attenzione è quello di usare la parola ‘tu’. Tutti noi siamo auto-centrati e concentrati su ciò che è buono per noi.

Usa il TU nella descrizione dei prodotti: stai scrivendo qualcosa che deve parlare la lngua dei tuoi clienti. Scrivi quindi come se stessi parlando ad una persona seduta accanto a te: il tuo potenziale cliente, il lettore del tuo blog, il tuo amico

Non aver paura di usare un tono colloquiale per connetterti al loro modo di pensare.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: