Vendere su eBay: 5 stelle con spedizione gratuita

vendere su ebay, spedizione gratuita, pagamento paypal

in ebay

La portavoce di eBay, Johnna Hof, ha confermato che a tutti i venditori che applicano le spese di spedizione gratuite sono attribuite automaticamente 5 stelline nella Valutazione Dettagliata del Venditore.

Questa la procedura per avere la valutazione massima immediata sui costi di spedizione :

  • al momento è possibile solo su eBay.com  Dal giorno 28 agosto anche in Italia
  • il venditore deve offrire la spedizione gratuita
  • il compratore deve scegliere la spedizione gratuita nel processo di pagamento
  • eBay deve essere in grado di verificare che la spedizione sia gratuita. Il pagamento deve essere fatto con PayPal, MoneyBookers, PayMate, ProPay e passare attraverso il checkout di eBay

La Valutazione Dettagliata del Venditore (DSR) è stata introdotta nel 2007 per segmentare i venditori in una scala di merito distribuita da 1 a 5 in cui i valori sufficienti stanno sopra il 4,5.

EBay spinge ancor più perché i venditori offrano la spedizione gratuita ai loro clienti ed usino  PayPal come mezzo di pagamento. Vedremo nei prossimi giorni come questa modifica si diffonderà da ebay.com alle varie sedi nazionali europee. Dal 28 agosto 2010 anche in su ebay.it le spedizioni gratuite danno diritto alla valutazione massima.

Aggiornamento del 28 agosto 2010
Ebayinkblog il blog degli sviluppatori di eBay, conferma che in tutte le piattaforme la spedizione gratuita, alle condizioni definite sopra (spese di spedizione effettivamente gratuite, pagamento con paypal) da’ diritto alla massima valutazione sui costi di spedizione

fonte: AuctionBytes

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

spedizione gratuita ebay, stelline ebay, spedizione, stelle ebay, 5 stelle ebay

Commenti

comments

  • Pingback: giocappellotto (giovanni cappellotto)()

  • Luca Fantin

    eh grazie! usando i loro circuiti prendono LORO i soldi … ehehe

  • ovvio… il venditore carichera’ il costo della spedizione sull’oggetto e questo genera piu’ commissioni ebay e che unito al pagamento paypal (e non vedo cosa c’entra la spedizione gratis con il metodo di incasso) significa un ulteriore passo verso l’imposizione di paypal PER TUTTI belli brutti piccoli e grandi…. uno che offre la spedizione grauita ma incassa con bonifico bancario perche’ non dovrebbe avere le stesse 5 stelle di chi incassa con paypal proponendo spedizione gratuita?

  • Poiché qualunque venditore dovrà rimarginare i costi, è ovvio che le spese di spedizione saranno spalmate sui costi aziendali ed inserite come componente del prezzo finale. Questo per le merceologie che potranno farlo. Più difficile laddove i costi di spedizione superano il valore del singolo oggetto in vendita.
    C’è poi una sorta di eterogenesi dei fini, perché chi offre la spedizione a pagamento può equivalere a servizio inferiore, con inevitabili ripercussioni e polemiche.
    Piuttosto mi domanderei, se fossi un piccolo venditore, se non sia conveniente utilizzare ebay annunci e non il marketplace.

  • Antonio Russo

    da pochi giorni ho messo in vendita oggetti di basso prezzo sull’account http://stores.ebay.it/LA-BUONA-STRENNA-cesti-gastronomici

    L’unica è fare le inserzioni con più oggetti e spedizione inclusa, ad esempio due pacchetti di taralli che si vendeno tra i 2,50 e 2,90 euro cad. fanno 9,90 con spedizione inclusa. Non è proprio “stagione di taralli” ma la prima vendita già c’è stata 🙂

  • Effettuare la spedizione gratuitamente attira di più il cliente, soprattutto se si supera una certa soglia di acquisto.
    In caso contrario il venditore aggiunge tale spese di spedizione all’oggetto da vendere

  • Salve,
    sono roberto amministratore del blog

    http://linuxfreedomforlive.blogspot.com

    intanto complimenti per il blog
    sono appena diventato fans del tuo sito nella tua pagina facebook
    volevo chiederti se potevi contraccambiare
    la mia pagina la trovi

    http://www.facebook.com/pages/LinuX-Freedom-for-Live/290943601160

    ciao

Previous post:

Next post: