Aree di interesse e di sviluppo per l’ecommerce nel 2010

interesse ecommerce

in ecommerce

Lo spunto per questo articolo è la lettura di un post di Fred Wilson che descrive le aree di interesse in cui investire nel 2010. Fred Wilson è un VC, un investitore, ed uno dei principali responsabili di Union Square Ventures. Le sue opinioni sono quindi interessanti perché indicano una precisa direzione di marcia.

Mobile e quale mobile

In questa relazione di Mary Meeker Internet mobile è data almeno due volte più grande di Internet desktop nel prossimo futuro, ed è una scommessa realistica e credibile.

Così come Iphone è un ambiente controllato, altrettanto aperto potrebbe essere il futuro del mobile sotto Google e con Android. In tutti i casi il futuro dell’ecommerce è sotto il segno del mobile.
The Mobile Internet Report

Giochi

Union square venture ha in portafoglio Zynga (chi non gioca a Farmville?).
Il gioco diventa sempe più sociale ed è fonte di intrattenimento e di istruzione. Le applicazioni mobile più scaricate sono le applicazioni di gioco sociale.
Sarebbe importante capire come il gioco, ed il gioco sociale, trasmetta contenuti ed istruzione, quale autorevolezza e credibilità può avere. Nessun dubbio, invece, sul fatto che sia sempre più una esperienza pervasiva.

Nuove forme di commercio e di moneta

Il modello attuale di ecommerce sta mostrando molti dei suoi attuali limiti, per come è nato e come viene ancora immaginato, ma il potenziale dell’ecommerce è invece talmente alto che deve ancora realizzare moltissime delle sue espressioni.
Fino ad adesso l’ecommerce è spesso inteso come una derivazione del commercio a distanza e del catalogo.
C’è ancora strada da fare per proporre degli ecommerce che siano nativi ed intesi per il web.

Collegato a questo argomento è quello della moneta. Sul web stanno nascendo pagamenti nuovi, monete virtuali, micropagamenti. Ne ho parlato in alcuni post su questo blog, ma molto è ancora da scoprire.

I nuovi modelli di vendita coinvolgeranno tutti i sensi, devono evocare emozioni reali, ispirare le persone e funzionare con tutti i tipi di media.

Etichette esclusive e brand generati dagli utenti

Guardando un attimo avanti è possibile immaginare uno scenario con

  • Nuovi marchi e nuove etichette create solo per un pubblico online
  • Con e senza elementi di personalizzazione di massa
  • Con e senza elementi di crowdsourcing

E’ uno scenario nuovo, ma molti di questi elementi sono presenti su Lockerz, ShiconWhispot,Distorted people, Design buy Human, per riferirsi ad un settore che sta recuperando molto del tempo perso, quando i marchi del fashion negavano le potenzialità dell’ecommerce.

Ma esempi interessanti si trovano anche nel settore turistico, nei beni e servizi.

Di tutto questo, del mondo che sta cambiando, se ne parlerà a Padova nei giorni del 5 6 7 marzo 2010,durante Expogadget, nell’area dedicata alla formazione e all’ecommerce gestita da Accademia delle Arti Grafiche di Venezia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: