Emerchandising:cos’è e a cosa serve

emerchandising

in ecommerce

Il merchandising è un’attività complessa che raggruppa più elementi. Sistemare i prodotti in uno spazio di vendita, presentare l’assortimento della merce, controllarne la rotazione, posizionare il prodotto leader di mercato in uno scaffale, creare l’esposizione in vetrina, sono tutte attività di merchandising.

Non fa differenza che il prodotto sia in vendita in un negozio o in un ecommerce: emerchandising è l’arte di migliorare le performance di un sito utilizzando tutti gli strumenti di presentazione dell’offerta: la messa in scena dello spettacolo della merce, l’ergonomia della presentazione, la sua funzionalità.

Quali sono gli elementi e le leve dell’emerchandising ?

1 – Organizzazione e messa in scena dell’offerta

In un negozio tradizionale, in una grande superficie di vendita, l’organizzazione dell’offerta è una scienza ed obbedisce allo specifico obiettivo di massimizzare le prestazioni. Non è un caso che sale e zucchero in un supermercato sono sempre collocati fuori contesto, come i valori dell’esposizione sono una funzione della quota di mercato del prodotto. Movimenti delle persone, analisi dei percorsi e criteri espositivi si combinano tra loro.
In un ecommerce non dovrebbe essere casuale:

  • quali prodotti presentare per primi
  • come organizzare le categorie
  • come stimolare interesse e curiosità
  • come gestire l’impulso all’acquisto

Più in profondità bisognerebbe decidere anche:

  • come organizzare il layout di un modulo prodotto
  • quali foto, quali video
  • c’è un’estetica che aumenta le vendite ?
  • come si organizzano gli strumenti delle promozioni ?

2 -Ergonomia

L’obiettivo è quello di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile, puntando ad avere clienti soddisfatti e vendite ripetute con clienti fedeli. Si tratta quindi di avere:

  • velocità sul sito per non far attendere il cliente
  • informazioni chiare e precise
  • interazioni agevoli ed amichevoli sulla piattaforma
  • una minore invasività nella richiesta delle informazioni

3 – I servizi

I servizi possono essere interni, come un sistema di recensione e commenti del cliente, e possono essere esterni, come la gestione di un buon servizio di informazione e di soluzione dei problemi sulla pagina Facebook. Guide, manuali d’uso, tutorial dove serve, sono strumenti che danno sicurezza al cliente nel momento in cui cerca un fornitore, e strumenti di assicurazione della competenza del venditore e della bontà della scelta, quando la si è effettuata.

Infine, nella considerazione di cosa è possibile fare e come farlo, non va escluso che non tutte le piattaforme di ecommerce sono uguali e che la scelta su cosa usare dovrebbe tener conto di questa logica.

photo credit: thinkretail

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

criteri espositivi merce negozio

Commenti

comments

Previous post:

Next post: