Vincere su Amazon: idee per i venditori

vincere su amazon

in ecommerce

L’eCommerce è in continua evoluzione e Amazon sta tirando la volata.
Il 44% dei consumatori comincia un viaggio di acquisto su Amazon. Amazon Prime raccoglie sempre più consumatori. Aumenta il numero dei centri logistici di Amazon.  Se cresce il successo di Amazon, la concorrenza tra i venditori sarà sempre più agguerrita.

Per vincere su Amazon, non basta mettere online i prodotti sperando che si vendano da soli.
Un bravo venditore analizza costantemente i dati e regola le strategie per tenere conto dei nuovi concorrenti, degli aggiornamenti di sistema, dei termini del servizio, delle vacanze e dei periodi di maggior vendita e di altro ancora.

L’analisi dei dati aiuta i venditori ad acquisire un vantaggio importante per monitorare

  • la competizione sui prezzi,
  • i tassi di conversione,
  • le recensioni dei clienti
  • la pertinenza di ogni articolo.

Qui ci sono quattro idee per i venditori che vogliono stabilire una presenza di successo e vincere su Amazon.

1 – Pensare in termini di prodotto e non di catalogo.

Anche quando gli articoli nel catalogo sono collegati da un tema comune, ogni prodotto deve affrontare una propria serie di concorrenti. Ogni prodotto ha una sua dinamica di clienti, di prezzo di mercato, di interesse per il cliente.
Assicurati di aver compreso la redditività marginale di ogni singolo articolo nel tuo inventario prima di spingere sulle vendite.
Quando hai un quadro chiaro della tua economia a livello di SKU, analizza la redditività per ogni prodotto, cerca di capire i segreti per il successo o per il fallimento. Con queste informazioni ben presenti puoi eliminare merci e prodotti non redditizi, prodotti e tattiche di vendita che non funzionano bene.
Confronta i comportamenti dei prodotti nel tuo inventario con quelli dei tuoi concorrenti. Scopri le tendenze del settore, delinea nuove opportunità di business per il futuro, progetta un percorso su Amazon per la tua azienda.
Puoi fare molte di queste operazioni usando Xsellco, un ottimo software di repricing.
Se hai dubbi, chiedi a quelli che lo usano e riescono a vendere spesso con prezzi superiori ed ottimizzati.

2 – La SEO su Amazon è il tuo primo obiettivo.

Vendere su Amazon è impegnativo. In mezzo a tutte le tue priorità – vendite, relazioni con i clienti e tutto quello che fa parte dell’attività quotidiana di un venditore, l’elemento più prezioso nel lungo periodo è la SEO.
La SEO su Amazon è molto diversa da Google. Non definisce il successo per il traffico in entrata o in uscita sul sito. Le strutture dell’algoritmo di Amazon collegano i clienti con i prodotti per tradurli in tassi di conversione elevati.
Anche se non ci sono guide precise per l’algoritmo A9 che regola il motore di ricerca di Amazon, si può lavorare per migliorare la classifica di ricerca.

  • Parole chiave: ottimizza i risultati di ricerca l’obiettivo fondamentale scrivendo per i clienti reali.
    Associa le categorie di prodotti, descrivi il target di riferimento, descrivi i materiali e le condizioni di uso. Evita di riempire i testi di parole chiave, perché anche su Amazon la sovraottimizzazione non funziona.
  • Segnali on page e off page: Amazon analizza tutte le informazioni front end come le immagini, i nomi dei prodotti, le descrizioni, i prezzi e le recensioni. Assicurati che tutti gli elementi siano chiari e scritti senza traccia di spam, compresi i dati di back end e gli ulteriori dettagli di prodotto.
  • Cinque fattori chiave: gli articoli nella logistica di Amazon (Fulfillment By Amazon – FBA) sono costantemente sopra nei risultati di ricerca rispetto agli articoli spediti dai commercianti (Fullfilment By Merchant – FBM).
    Amazon categorizza i risultati grazie al prezzo competitivo, alla precisione della categoria di prodotto, alla qualità e alla quantità delle recensioni e ai tassi di conversione. In altri termini, se vendi bene, vendi sempre di più.

I clienti di Amazon Prime spendono una media di 250% in più rispetto ai clienti non-Prime.
Per raggiungere questo mercato ambito, i venditori devono conoscere gli angoli più riposti della piattaforma, analizzare tutti i dati disponibili e imparare le abitudini dell’algoritmo di ricerca – anche quando cambiano rapidamente.

3 – Usare la pubblicità di Amazon – Prodotti Sponsorizzati su Amazon

Prodotti Sponsorizzati su Amazon è un programma di pubblicità PPC all’interno di Amazon Seller Central. I venditori possono pubblicizzare i propri prodotti per raggiungere più utenti. Ci sono vari modi per gestire i prodotti sponsorizzati, per aiutare a costruire l’identità del tuo marchio e raggiungere una gran parte dei clienti che si trovano sulla piattaforma di Amazon.

Perché spendere per promuovere i prodotti con campagne su Amazon se già si  paga la performance di vendita su Amazon?
La domanda è posta da molti venditori ed ha una sua ragione di essere.
Io penso che i Prodotti Sponsorizzati su Amazon siano da prendere molto sul serio. È uno strumento di marketing aggiuntivo a basso costo. I Prodotti  Sponsorizzati hanno un impatto enorme sulla classifica organica perché la classifica delle vendite è esattamente quello che sembra. È la storia delle vendite del prodotto in qualsiasi ora e se hai una campagna impostata per un prodotto specifico puoi avere un effetto moltiplicatore sulla classifica delle vendite.
Se stai promuovendo il prodotto, potrai naturalmente ottenere più clic e più conversioni. Le conversioni più elevate portano a un aumento delle vendite e un volume di vendite più elevato porterà ad un ranking di vendita più alto.

4 – Mai sentirsi in una zona di comfort.

Nel momento in cui sei sicuro del tuo lavoro, dell’attività del tuo account su Amazon, potrebbe capitare di perdere clienti.
I venditori devono costantemente esplorare nuove feature di Amazon e utilizzare gli errori e i successi come un’opportunità per imparare nuove lezioni e far crescere il business.

Immagine di MrsBrown su Pixabay

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

venditori

Commenti

comments

Previous post:

Next post: