Una grande promessa per il 2009 e tre top websites del 2008.

twitter

in social network

E’ normale che a fine anno si facciano bilanci e classifiche. Questo è stato l’anno di Facebook e dei social media. Per questo lancio questa mia personalissima classifica, parziale sicuramente, ma che deve i propri crediti alle letture fatte in giro e alle prove sul campo.
Facebook è fuori classifica, molto è stato detto ed altro si aggiungerà ancora.

YOUTUBE è contemporaneamente il più grande, il più famoso ed il più discusso servizio di condivisione di video. Non è possibile prescindere dai servizi di YouTube ed il consiglio è quello di avere il proprio canale su YouTube, di seguirlo e cercare di utilizzarlo al meglio. Se avete un negozio eBay, se gestite un ecommerce, utilizzate i video che postate su YouTube. Il 2009 dovrebbe essere un anno in cui assistere alla proliferazione dei video e dei servizi annessi. Ed una attività online non può prescindere dai video. Voci del tutto fuori controllo parlavano qualche mese fa dell’intenzione di fare di YouTube una sorta di markeyplace. Beh, pensate solamente ad un videoblog con un carrello PayPal…

TWITTER è un servizio intrigante. Per molto tempo non capivo a cosa servisse. In realtà su Twitter trovo una marea di informazioni che a volte è frustrante non avere il tempo di controllarle tutte. Twitter ha delle potenzialità moto alte che non è certo facile raccontarle tutte. In questo ultimo mese ho raccolto una messe incredibile di notizie sulla moda e le tendenze in atto in questa epoca di cambiamento, che nessuna rivista specializzata sarebbe stata, ed è, in grado di offrire. Ho molto più chiaro quali sono alcune nicchie interessanti per il futuro e questo grazie a Twitter e alle applicazioni già descritte qui in un post precedente. L’invito è a non sottovalutareTwitter.

GOOGLE READER il mio personalissimo numero 1. Grafica essenziale e molto semplice, ma è l’aggregatore principale delle notizie e delle informazioni che cerco e trovo in rete.Google ha anche aggiunto note che posso essere esportate in altri siti come FriendFeed. I feed RSS sono FONDAMENTALI. Con i feed si possono fare cose incredibili ed è veramente strano vedere ancora blog e siti che non li presentano in prima istanza per la sottoscrizione. Ogni volta che trovo qualcosa di interessante mi abbono ai feed, e Google reader è il deposito in cui vado a leggerli e selezionarli con calma.

FEEDLY Spero proprio che Feedly abbia un buon futuro nel 2009. Legato ad un add-on di Firefox, Feedly è diventato la mia homepage. I feed che arrivano da Google reader sono messi come fossero su una rivista e si possono spostare in cartelle personalizzate. Il Wall da una rapida visione delle cose nuove e non lette arrivate nel frattempo, la barra di ricerca permette questa funzione importante all’interno dei siti preferiti. L’integrazione con Google reader è totale, come quella con Twitter che permette di distribuire un tweet rapissimo quando si trova qualcosa di interesante che si vuole condividere immediatamente. Niente di particolarmente eclatante, ma un servizio semplice ed efficace che si apprezza istantaneamente.

Video, microblogging e feed rss, sono convinto che siano i cardini attorno cui far ruotare una presenza in rete, organizzata e ben progettata. Oltre all’immancabile Facebook.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: