10 cose da considerare quando scegli la tua piattaforma di eCommerce.

piattaforma ecommerce

in ecommerce

Che tu sia nel momento della decisione di aprire un eCommerce, oppure che ti accorga che il tuo sito web non funziona, che la tua piattaforma non è facile da usare e che serve un aggiornamento, come si fa ad eliminare l’incertezza e quali sono le caratteristiche più importanti su cui concentrare la tua attenzione?

Ecco dieci cose da considerare quando si valuta la tua prossima piattaforma di eCommerce, che sia una piattaforma open source a basso costo, un Software As A Service, oppure una soluzione ricca di molte funzionalità.

1 – Capisci i tuoi clienti

Devi sapere come acquistano i tuoi clienti e quali caratteristiche li renderebbero più propensi all’acquisto.

  • Hai bisogno di un programma importante di fidelizzazione?
  • Ti serve una interfaccia speciale per clienti all’ingrosso?
  • Il tuo sito deve essere ottimizzato per tablet e smartphone?
Costruisci il sito con in mente il cliente e pensa a una ottima esperienza di acquisto. Condividi il Tweet

2 – Definisci le tue esigenze.

Devi definire la lista delle funzionalità ed assicurati di scegliere un fornitore in grado di fornire tutte le funzioni necessarie per chiudere bene il progetto. Valuta tutte le caratteristiche che ti vengono presentate in un progetto.
Le funzioni aggiuntive in un eCommerce devono produrre più volumi di vendite. Condividi il Tweet

3 – Considera tutte le integrazioni.

Oltre che definire le tue esigenze di funzionalità, devi anche definite le tue esigenze di integrazione.

  • Che gestionale usi?
  • Hai bisogno di un CRM?
  • Devi pubblicare i tuoi prodotti su diversi marketplaces?
  • Come pensi di farlo?
  • Considera anche che i dati devono essere aggiornati. Ogni quanto parte l’aggiornamento? Ogni ora, ogni giorno, in tempo reale?
Chi fornisce integrazione nel tuo eCommerce lavora con te per raggiungere i tuoi obiettivi. Condividi il Tweet

4 – Valuta l’esperienza di acquisto.

Cerca di usare strumenti facili di merchandising, moduli diversi e variabili per gestire gli sconti, soprattutto facili da usare. Devi fare in modo che la tua piattaforma di eCommerce abbia tutto il necessario per vendere di più. Hai bisogno di una struttura di navigazione intuitiva, un processo facile di caricamento dei prodotti e devi supportare la creazione di informazioni sul prodotto, recensioni, rich media, confronti, lo zoom sulle immagini ed una buona e precisa visualizzazione delle varianti colore, se previste dalla vendita.

5 – Considera la  scalabilità.

Il tuo sito è il tuo business e non puoi permetterti tempi di inattività.
Scegli con attenzione e consapevolezza il tuo hosting, ne hai bisogni in termini di efficienza e funzionalità. Magari oggi non hai bisogno di avere un sito in lingue diverse, con valute diverse, oppure non hai bisogno di terzi livelli particolari. E se è difficile prevedere il futuro ed i prossimi minuti, assicurati però fin dall’inizio che la tua piattaforma sia in grado di crescere con te.

6 – Controlla che sia facile da gestire.

E’ facile farti vedere che la piattaforma che stai valutando è in grado di fare molte cose.
Il tuo obiettivo è che deve essere anche facile da usare.

  • Una volta che il sito è costruito e chi vengono consegnate le chiavi della macchina che formazione all’uso e alla gestione è prevista?
  • C’è un ambiente di staging dove si possono provare nuove funzioni per vederle all’opera, prima che siano messe in produzione?
Chiedi sempre che tipo di aiuto ti sarà fornito e come si risponde alle tue domande. Condividi il Tweet

7 – Valuta la flessibilità.

Chi lavora con te deve essere flessibile e deve personalizzare una piattaforma standard per le tue esigenze.
Devi anche capire cosa si vuol dire prendere il controllo del tuo sito, al di là di un design o di un template personalizzato. Immagina che molte funzioni possono essere svolte da terze parti costruite allo scopo.
In questo caso verifica che queste implementazioni siano possibili e domanda quale esperienza c’è con una integrazione personalizzata.

8 – Controlla le funzioni di ricerca.

Quando passi da una piattaforma ad un’altra, è fin troppo facile perdere posizioni nella ricerca, se non si presta attenzione alla SEO.

  • Hai un controllo completo su URL, metadati e tutti gli elementi significativi ai fine SEO?
  • La tua piattaforma produce una sitemap ottimizzata?
  • La tua piattaforma genera feed dei prodotti secondo le tue esigenze?
  • Come funziona il motore di ricerca interno?

9 – Ci sono aziende simili nel tuo settore o nel tuo modello di business?

Chi sta usando la piattaforma che stai valutando?
Guarda il tipo e la dimensione delle imprese – piccole imprese, medie imprese, imprese locali, organizzazioni o reti di imprese, grandi imprese. Assicurati che il servizio sia effettivamente svolto e misurato sulle tue esigenze.

10 – Valuta tutti i servizi.

Un progetto di vendita online, la costruzione di un eCommerce, è un progetto complesso.
Puoi aver bisogno di un gestore di piattaforme che semplicemente costruisce la macchina per vendere, per rivolgerti ad altri per i servizi di marketing e per tutto quello di cui puoi aver bisogno. Sono tante le cose che ti servono, SEO, merchandising, campagne adv, campagne social, contenuti…
Hai bisogno di agire e di investire bene per costruire i tuo business al di là della costruzione iniziale dello spazio di vendita.

Non basta avere una piattaforma eCommerce, uno shop online, per riuscire a vendere. Condividi il Tweet
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: