Strategie di prezzo: prezzo basato sui costi.

strategie di prezzo

in ecommerce

Una strategia di prezzo che si basa sui costi è la più classica delle forme di prezzo. E’ anche la più usata, perché è intuitivo aggiungere ai costi della merce o del servizio i costi variabili e fissi, calcolare un ricarico ed avere così il prezzo di vendita.

  • Costo del singolo prodotto 30,00 euro
  • Costi generali caricati per ogni singolo prodotto venduto 10,00 euro
  • Costo totale del singolo prodotto 40,00 euro.
  • Percentuale di ricarico 40%
  • Ricarico effettivo 16,00 euro
  • Prezzo di vendita 56,00 euro

Non è sempre così facile, ma questo è uno schema che rende bene come funziona questa strategia di prezzo.

Uno schema diffuso ed attrattivo.

Prezzo + ricarico è una strategia che attrae i venditori, perché hanno (credono di avere) informazioni sui costi diretti ed indiretti connessi alla vendita, ed è quindi facile da scegliere e mettere in pratica. Un metodo alternativo, basato sulla domanda,  è difficile perché il venditore non ha informazioni sulla domanda.
Tuttavia l

Problemi della strategia basata su prezzi di costo.

I problemi stanno in molti posti.

  1. Costi indiretti e costi che semplicemente non hai valutato.
  2. Prezzi troppo bassi sul mercato.

Puoi anche aver descritto tutti i costi, ma ci sono sempre fattori esterni che non controlli: ritardi di consegna, rotture, incidenti, cambiamenti nelle tue forniture di prodotto. Supponi di avere un ottimo fornitore che ti lascia per mille ragioni, quanto ti costa sostituirlo? Quanto tempo impieghi? Quanti prodotti provi? Come calcoli i costi di ricerca?
Più cambiamenti succedono, più il tuo modello è instabile.

Il secondo problema potrebbe essere egualmente dannoso. Se leghi il costo al prezzo del prodotto, potresti avere un prezzo più basso dei tuoi concorrenti. L’esperienza di anni di commercio dimostra che non necessariamente sei in grado di trarne beneficio.
Ad esempio:

  • una quantità troppo bassa di un prodotto prezzato troppo basso, fa vendere rapidamente, ma non guadagnare.
  • molti mercati sono abbastanza grandi così che le scelte sono molte e non necessariamente il prezzo più basso risulta vincente, perché non è l’unico fattore nella catena di decisione.
  • Alcuni imprenditori considerano questa strategia necessaria per conquistare una posizione nel mercato, ma non calcolano che possono rimanere senza profitto.

In altri termini, usare il metodo dei costi maggiorati del profitto atteso, può portare a perdite, sia chi prezza troppo poco i propri prodotti che coloro che alzano troppo il loro ricarico.

Esistono delle alternative?

Certo che esistono delle alternative. Il metodo del costo maggiorato è sicuramente più facile, ma presenta anche insidie da conoscere.  Ci sono strategie di prezzo che combinano costi e domanda e richiedono una ricerca dei vantaggi e degli svantaggi. Chi vuole vendere online dovrebbe esplorare diverse strategie di prezzo e scegliere quella che meglio soddisfa il modello di business proposto e che si adatta al mercato dei prodotti e alla situazione dei clienti.
Credo che questi argomenti meritino una maggiore attenzione, quando si pensa ad un progetto di vendita online. E’ da queste strategie che escono i profitti, non dalle piattaforme su cui spesso c’è una attenzione esagerata rispetto alla loro capacità di vendere.
Le piattaforme non prezzano e non vendono, se non sei TU  a decidere come vendere e a che condizioni!

servizi

Come possiamo aiutarti ?

Se ti interessa far crescere la tua attività online, renderla più profittevole, contattaci per una consultazione iniziale.

contattaci ora

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

ricarico costi

Commenti

comments

Previous post:

Next post: