4 consigli per lavorare con la complessità del marketing.

marketing

in web marketing

Si fa un gran  parlare di marketing online, confondendo spesso marketing e pubblicità, relazioni e strategie di lungo periodo per andare sul mercato con tattiche occasionali, magari efficaci, ma episodiche.
Il numero crescente di sistemi, piattaforme, applicazioni online ha creato una era del marketing in cui la tecnologia mostra nuove capacità, ma crescono anche le complessità.

Lavorando ogni giorno a contatto con le imprese, si comprende meglio come gli acquirenti ed i venditori si incontrino online e su come sia possibile trasformare la complessità in perfomance migliori.

1 – Il pulsante del marketing è sempre acceso.

Sono 15 anni che Internet è un fatto commerciale e se disponi di un sito web, il marketing dovrebbe essere sempre attivo ed in tempo reale. Sembra ovvio, ma per molte aziende è ancora una sfida.

  • Offri contenuti freschi, pagine di destinazione ben ottimizzate ed un processo ben costruito, semplice e chiaro, per coinvolgere prospect e clienti.
  • Sviluppa un piano per il tuo sito web che offra contenuti pratici, utili per i clienti, che segua le loro esigenze di informazione e posizioni il tuo marchio, i tuoi prodotti e servizi nel più efficace motore di ricerca: la testa delle persone.
  • Impegnati ad ascoltare i tuoi clienti potenziali nel tuo blog ed attraverso i social media. I clienti dovrebbero riuscire a collegarsi con altri clienti e con i dipendenti della tua azienda. Imposta processi chiari per monitorare la tua azienda sui social network, sui blog, se vuoi rispondere alle richieste e ai dubbi nel minor tempo possibile.
  • Rendi facile per i clienti acquistare da te. Dai informazioni facili, utilizza modi semplici per navigare nel sito, facilita il contatto con un rappresentante della vendita per capire meglio la gamma di prodotti e servizi.

2 – Semplifica.

Secondo Forbes tra cinque anni i responsabili marketing di un’azienda spenderanno più in tecnologia che i responsabili IT.  Speriamo succeda davvero, perché oggi in molte aziende le funzioni di marketing sono affidate ai responsabili IT oppure ai responsabili della comunicazione, con autentico sprezzo del ridicolo. Ma dovremo essere ad un punto di svolta nella gestione della pubblicità e del marketing.
Ci sono nuove terminologie come

oltre ad un numero impressionante di nuove piattaforme, sistemi, applicazioni, che hanno reso il marketing un pozzo di complessità. Se seguiamo questo andamento si arriva all’aumento dei costi, alla diminuzione del ritorno sugli investimenti e ci si distrae dalle cose fondamentali.

Semplifica quindi il tuo approccio, concentrati sui clienti principali e sui clienti potenziali, definisci la tua proposta di valore, coinvolgi il cliente nella proposta di acquisto. Non farti prendere dalla smania di aver tutto e controllare tutto.

Se qualcuno ti dice “devi avere l’ultima tecnologia”, “senza questa (o quella) piattaforma di ecommerce, non andrai da nessuna parte” , sta solo cercando di venderti qualcosa.

3 – Segui il processo di marketing.

Il marketing è un’attività di lungo periodo. Per conquistare un cliente serve consapevolezza di impegno, istruzione per l’acquisto e bisogna impegnare efficacemente il potenziale cliente lungo i momenti cruciali del processo di acquisto. Quante volte un commesso incapace ha perso una occasione di vendita, solo chiedendo ad un cliente: “E’ convinto?”  E quante vendite si sono sprecate presentando troppe scelte, troppe varianti, instillando nel cliente il dilemma della scelta?

Ci sono persone che navigano in rete alla ricerca di acquistare prodotti o servizi di cui hanno bisogno. I tuoi sforzi di marketing devono necessariamente stare nel viaggio ed aiutare un navigatore a diventare un cliente. La difficoltà sta che i potenziali clienti sono in tanti posti e non solo dove si vorrebbe che fossero. Se un cliente potenziale vuole parlare con te deve essere possibile. Se vuole maggiori informazioni su un prodotto o servizio e vuole scaricare un documento per saperne di più, devi dar loro l’esatto tipo di informazioni quando ne hanno bisogno.

Seguire un cliente nel suo processo di acquisto è più facile oggi che nel passato recente.

4 – Trasforma i prospect in clienti.

I tuoi potenziali clienti ti seguono e ti osservano, anche se non te ne accorgi. Se il 70% degli acquirenti hanno in mente da chi comprare prima ancora di diventare clienti, significa che ti stanno seguendo ben prima di fare un acquisto. Hai quindi bisogno di raggiungere i tuoi clienti al top del “marketing funnel” quando sono nella fase di ricerca, per poi ingaggiarli quando sono in fase di apprendimento. Un ottimo modo è fornire informazioni sotto forma di content marketing con l’obiettivo di creare delle sottoscrizioni da sostenere con nuove informazioni.

Quindi.

  • Contatti di qualità con acquirenti che vogliono sapere di più della tua azienda, dei tuoi prodotti e servizi.
  • Contenuti originali per posizionare il tuo marchio come leader.
  • Costruire fiducia, rispetto, affinità.
  • Crescere nelle vendite passo a passo.

 Immagine di ShashiBellamkonda su Flickr.

servizi

Come possiamo aiutarti ?

Se ti interessa far crescere la tua attività online, renderla più profittevole, contattaci per una consultazione iniziale.

contattaci ora

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: