Strategie ecommerce: ottimizzare il checkout

checkout

in ecommerce

Ogni piattaforma di e-Commerce offre un approccio al checkout ed una varietà di opzioni possibili.
Il checkout è il processo più importante per chiudere la vendita. Il cliente ha scelto la merce, si è finalmente convinto che la tua proposta sia la migliore ed arriva fiducioso alla cassa per pagare. In molti e-commerce si nota come il checkout sia anche il processo a cui si è dato meno importanza.
Procedure lunghe, nessuna cura ed attenzione: si è speso tutto il capitale di risorse e di intelligenza prima della cassa e poi non si mette a punto il momento finale, l’unico che determina il tuo tasso di conversione.
Invece di fare un elenco delle operazioni di controllo del checkout, focalizza la tua attenzione su tre elementi importanti: la velocità, la credibilità ed il valore.

Velocità.

La velocità va intesa non solo come velocità di apertura delle pagine. Sappiamo tutti che un sito “veloce” converte meglio di un sito molto lento. La velocità va anche intesa come risposta all’impazienza del cliente quando deve pagare.
Sono molti gli ostacoli che si frappongono. Pensa solo al sistema di sicurezza Secure 3D. Dopo che il cliente ha inserito i dati della sua carta, gli viene chiesto un ulteriore codice di controllo che molti hanno dimenticato.  Un autentico disastro per le conversioni che si perdono nei tentativi di pagamento.
Ma molti sono anche le distrazioni che lascia il commerciante.

  • Pulsanti inutili di condivisione sociale: qualcuno mi spiega l’utilità di Pinterest al momento del checkout?
  • Header e Footer pieni di link.
  • Il massimo del minimo sono gli avvisi  Mi Trovate Anche Su e via con quattro bei link di comparatori di prezzo.
  • ….

Hai fatto tutta la fatica per portare il cliente a comprare e mentre sta tirando fuori la sua carta di credito, gli dici di controllare i prezzi sui comparatori…

Dovresti aiutare il cliente con il riempimento automatico dei campi, permettere un guest checkout, usare i protocolli oauth per la registrazione,  evitando di chiedere inutili informazioni di profilazione e limitandoti a chiedere le info necessarie.

Credibilità.

Quanto sicuro ti senti se entri in un negozio e non vedi all’ingresso o alla casa quali sono le carte di credito accettate, e quanto ti sentiresti garantito se non ti dessero una ricevuta di acquisto?
Il processo di acquisto online non sarà mai facile e trasparente come un acquisto offline, non fosse che per il fatto che lasci importanti informazioni personali che non sai dove vanno e chi vi avrà accesso.
Tutto il sito deve contribuire a calmare le apprensioni dell’acquirente online.
Credenziali, sigilli di fiducia, distintivi, oltre a chiare informazioni sul venditore e su come contattarlo: altro che minuscole informazioni in fondo alla pagina.
Chiare ed esaurienti informazioni sulla gestione della privacy, politiche di spedizione e di reso, domande frequenti, sono questi gli elementi che aumentano la fiducia del cliente e la credibilità del negozio online.
Un sistema di recensione del prodotto sul tuo sito è un ottimo mezzo per avere sia una prova sociale che una assicurazione dagli altri acquirenti.
Oggi vi consiglio Feedaty, un ottimo prodotto.

Valore.

Questo è il momento di migliorare il tuo processo di checkout. Devi far percepire il valore di comprare da te e puoi agire su diversi grilletti, uno dei quali è l’urgenza.
Se non offri la spedizione gratuita, potresti sempre far vedere a quale livello di acquisto la  si ottiene.
L’inserimento di un buono potrebbe innescare un messaggio che ti fa vedere quanto hai risparmiato.
Un sito che punta a vendite costanti e ripetute potrebbe tranquillamente vendere un servizio di abbonamento annuale per avere la spedizione gratuita, come su Amazon Prime.

Nel complesso, il processo di checkout è evoluto relativamente poco nel tempo ed i  siti di eCommerce  più o meno richiedono le stesse informazioni.
Migliorare la velocità, aumentare la credibilità e promuovere il proprio valore, deve trasformarsi una unica strategia che caratterizzi il tuo shop online.

Immagine di Roland Tanglao da Flickr

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

processi di checkout

Commenti

comments

Previous post:

Next post: