Vuoi migliorare il tuo marketing online?

fondamenta

in web marketing

Scrivi “social media marketing” su un motore di ricerca ed escono più di 1 miliardo di risultati.
Tra questi ci sono sicuramente i consigli con le migliori tattiche e strategie per ottenere risultati eclatanti.
Ci sono, però, alcuni elementi di base che valgono per la creazione di contenuti, per la ricerca sui motori, per i social network e per l’esperienza degli utenti.

Ultimamente partecipo ad alcuni dibattiti in aziende, dibatti stucchevoli su prodotto e brand, pubblicità e marketing, investimenti e risultati, che sono la conseguenza di grandi difficoltà di comprensione sugli ambiti necessari per sviluppare il business in un momento di difficoltà e crisi.
Se in azienda non c’è chiarezza su cosa si vuole fare e dove si vuole andare, il risultato sarà sempre due passi avanti e tre passi indietro. E mentre il tempo passa alla ricerca di qualcosa che sia il Santo Graal del marketing, si perdono occasioni ed opportunità che saranno sfruttate dalla concorrenza.

1° elemento fondamentale – Devi essere la risposta migliore per i tuoi clienti.

  • Cosa fa il tuo marchio e per cosa vuole essere conosciuto?
  • Cosa sta veramente a cuore ai tuoi clienti? (in un B2C i clienti sono i consumatori, non i rivenditori…)
  • Ti meriti di essere conosciuto per queste cose?

Osserva la concorrenza e osserva cosa promette e cosa fornisce. Diventa una autorità nel tuo settore, incorpora le tue caratteristiche vincenti nel tuo marketing. Diventa la prima scelta tra i tuoi clienti per tutti gli elementi che contano di più.

2° elemento fondamentale – Cerca e trova contatti e persone che influenzino le altre persone.

Vendere è sempre un atto sociale, non servivano i social network per capirlo. Ma va capito che i social network hanno un linguaggio ed uno scopo ed i motori di ricerca hanno un linguaggio diverso.
I social network servono per creare e coinvolgere le persone sui contenuti del tuo brand, non per continui richiami “Compra!” . Devi creare azioni e collegamenti con le persone sugli argomenti per cui desideri essere conosciuto. E se l’algoritmo di Facebook prevede che le azioni a pagamento amplifichino la portata dei tuoi contenuti, metti finalmente mano al portafoglio e paga. Usa strumenti di analisi e controllo, non lavorare a caso. Costruisci un progetto redazionale.
Paga, misura, controlla, e ricomincia il tuo ciclo.

3° elemento fondamentale – Non parlarti addosso.

Smetti di pubblicare i soliti argomenti che parlano solo di te. Non è questione di pronomi (io, tu, noi, loro..).
Usa argomenti laterali, frasi descrittive, titoli ben scritti. Ricordati che stai scrivendo per persone e che devi ottimizzare la loro esperienza con i tuoi contenuti. E ricorda che se scrivi per le persone e per i motori di ricerca il tuo contenuto deve essere naturale, fluido, scorrevole, comprensibile.
Usa strumenti per controllare quello che fa la tua concorrenza…

4° elemento fondamentale – Scrivi storie che vendono.

Come e perché i tuoi prodotti aiutano a risolvere problemi?
Parla con il tuo personale di vendita e chiedi loro cosa domandano i clienti. Scoprirai storie che sono una miniera di idee per presentare il tuo prodotto, una fonte che può migliorare il tuo processo di vendita in modo significativo.

5° elemento fondamentale – Ottimizza per la ricerca e la condivisione.

C’è un sacco di enfasi sugli strumenti da mettere nelle pagine del prodotto, grandi immagini, video ed audio.
Ma si dimentica spesso che le persone cercano i prodotti e vogliono trovarli. Se tutte le camicie si chiamano genericamente “camicia”, oppure se i titoli sono incomprensibile e le descrizioni ancora peggio, sfido chiunque ad ottenere risultati.

Padroneggiare il titolo del prodotto per catturare l’attenzione delle persone è un’arte.  La maggior parte della cosiddetta “ottimizzazione”  è semplicemente rendere facile far fare alle persone quello che vuoi che facciano.Trovare e condividere il contenuto è certamente in cima della lista delle cose da fare.
La condivisione arriva dopo che ho trovato quello che cerco.

6° elemento fondamentale – I link sono energia.

Non sottovalutare la potenza delle relazioni con i media e delle PR per entrare in pubblicazioni del settore che possono farti guadagnare link. Sia attraverso articoli di approfondimento o guest posto, contribuisci alla creazione di contenuto di qualità. 

7° elemento fondamentale – Adattati ai motori di ricerca.

I motori di ricerca sono aziende che hanno stabilito codici specifici di linguaggio per mettere ordine nella rete. Sono attività economiche e non sono associazioni di mutuo soccorso.
Per questo devi lavorare con un professionista SEO: se non lo fai il web diventa una giungla inestricabile e la gestione dei tuoi contenuti un grande ostacolo, non un asset positivo.

8° elemento fondamentale – Ottimizzare è un processo continuo.

L’ottimizzazione è un processo continuo di creazione, di  promozione, di analisi e verifica e di continua messa in discussione per ottenere migliori risultati.
E’ un lavoro continuo, magari non affascinante, ma non farlo significa lasciare sul tavolo le opportunità di crescita e sviluppo.
Certo, devi mettere anche del danaro per fare tutto, danaro, tempo e competenze.

E se la tua organizzazione sta attraversando un periodo di difficoltà, non è tagliando questi investimenti che potrà migliorare la situazione.

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: