Analisi predittiva ed e-Commerce: ad ognuno il proprio canale.

analisi predittiva

in web marketing

L’Analisi Predittiva non è una cosa nuova. Ci sono molte aziende che offrono soluzioni per analizzare i tuoi clienti e per prevedere il loro comportamento nei prossimi anni. Una definizione di analisi predittiva si trova online e rappresenta l’idea che un consumatore che fosse interessato ad un determinato prodotto in funzione della sua fascia d’età, potrebbe cambiare idea al cambiare di fascia d’età e che il venditore potrebbe seguirlo in questa sua evoluzione proponendogli sempre il prodotto più opportuno.

Messa molto semplicemente, l’analisi predittiva serve a promuovere i  prodotti per i consumatori utilizzando i loro cambiamenti di stato.

Il fatto è che l’e-commerce è il parente povero nel mondo del business.
Troppi pensano ancora che vendere online sia una questione di macchine, di “piattaforme”, che vendere online sia questione di “informatica”. E così l’analisi predittiva è un rumore di fondo, un concetto astratto.
Poi, come spesso succede in questo mondo, potrebbe diventare improvvisamente un mito, banalizzando ogni questione.

L’era dell’ m-commerce, del f-commerce…

Saper identificare i bisogni dei propri consumatori è primordiale a qualsiasi tipo di vendita, all’aumento dello scontrino medio, al tasso di conversione. Figurarsi in caso di vendite multicanale.
Ed oggi la rivoluzione nel mondo del commercio mette di fronte al fatto che voler vendere in tutti i canali senza conoscere i bisogni di ciascun consumatore, e dunque identificare i canali più favorevoli per soddisfare il suo impulso di acquisto, non abbia alcun senso.

Muoversi alla cieca non è intelligente.

Ci sono almeno SEI modi di vendere online senza avere un e-commerce.

  • Marketplace (eBay, Amazon, Rakuten…)
  • Piattaforme di vendite private (Privalia, Vente Privée, Saldi Privati…)
  • Siti di Couponing (Groupon, Groupalia, Poinx…)
  • Social Network e App (Facebook, Blomming…)
  • Altri venditori online (dropshipping)
  • Affiliazione (Amazon, Zanox…)

Aprire tutti i canali di vendita senza sapere come ottimizzare la vendita secondo la base dei consumatori sarebbe davvero agire alla cieca e pescare a caso. Puoi buttare l’amo o la rete cercando di portare a casa qualcosa, ma non sarai mai un vero pescatore che agisce intelligentemente compensando con la conoscenza il fatto che non vedi quello che succede sotto il pelo dell’acqua.

Perché l’analisi predittiva.

Proporre una vendita con uno sconto in un canale mobile per  un prodotto acquistato da una categoria di persone oppure in una regione in cui non si è presenti fisicamente.
Anticipare le azioni di un consumatore orientando le azioni di marketing a lui dedicate.
Oppure, proporre un acquisto di un prodotto speciale con uno strumento interattivo dentro un negozio e fare una associazione con un prodotto presente in negozio, ma non immediatamente individuato dal cliente.

Non significa proporre le vendite impossibili: libri in braille su Mobile Commerce o costose lampade di design a eremiti che hanno scelto di vivere con l’essenziale.

Utilizza i nuovi canali di vendita solo quando sono pertinenti e soprattutto identifica i tuoi futuri clienti prima di investire in un canale.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: