4 miti da sfatare sull’ecommerce.

miti da sfatare

in ecommerce

Oggi esaminiamo 4 idee consolidate e dure a morire.
Succede spesso di discutere con persone ed aziende che non hanno idea di ciò che parlano e trovarsi a dover sgombrare il campo da pregiudizi inutili.

1- I comportamenti di consumatori sono uguali in tutto il mondo.

Nel campo dell’e-commerce, molti credono che tutti i consumatori di tutti i paesi abbiano lo stesso comportamento. Per questo non si preoccupano di avere versioni diverse del proprio e-commerce e nemmeno pensano che sia necessario studiare i comportamenti e le ricerche delle persone nel loro mercato principale….

Guarda questo studio fatto in Francia nel 2012. Alla slide 18 ci sono le motivazioni principali che spingono i consumatori all’acquisto nei diversi paesi. Chi pone l’accento sulla praticità e chi sul prezzo.
Queste indicazioni vanno sempre testate e verificate, ma non si affronta la vendita in un Paese diverso dal proprio senza alcuna conoscenza!

2- L’unico modo per aumentare le vendite nel proprio e-commerce è avere prezzi bassi.

  • Anche se al momento il richiamo dei prezzi bassi porterà il traffico al tuo sito  , si dovrebbe notare che  sono la qualità del servizio e l’innovazione che aumentano,a lungo termine, la spesa dei consumatori su un e-commerce .
  • Le persone che cercano  il prezzo più basso sul tuo sito ti abbandoneranno dal momento in cui trovano un prezzo più conveniente altrove. Per contro, un navigatore che apprezza i tuoi prodotti e la qualità dei tuoi servizi ha più probabilità di continuare a comprare da te.

 3- I negozi tradizionali non hanno futuro.

I negozi fisici non rischiano di scomparire.

  • Infatti, le persone non sono ancora pronte a fare i loro acquisti alimentari su internet. Questa tendenza è confermata anche in altri settori. Per molti prodotti, la gente preferisce andare al negozio fisico.
  • Per contro, per i libri e per la musica, la tendenza è in realtà  l’acquisto tramite mercati online e confronto  dei prezzi tramite comparatori.
  • Va inoltre notato che a volte le persone uniscono i due canali (online e offline) per fare i loro acquisti . Per esempio, essi cercano le caratteristiche dei prodotti su internet poi vanno al negozio di fare il loro acquisto.

Metti assieme questi elementi e comprendi che non puoi rinunciare alla tua presenza online se vuoi davvero esistere anche offline.

4- I social network fanno aumentare le vendite negli e-commerce.

  • Milioni di  persone usano i social network, molto pochi sono abituati a fare un acquisto ( solo il 24% degli acquirenti online utilizza oggi i social media per fare un acquisto qualsiasi).
  • Inoltre, le persone usano per lo più le reti sociali per usufruire di offerte speciali, promozioni e nuovi prodotti . E’ anche molto probabile che utilizzino i social network per ricevere consigli da amici o da esperti del prodotto.

Questo vuol dire che oggi impiantare uno shop su Facebook sembra abbastanza inutile, ma che è indispensabile avere una presenza ed un progetto di comunicazione sui social network ben formato, ben costruito e meglio gestito.
Le vendite arrivano, anche se non sono vendite dirette…

Si potrebbero aggiungere altri pregiudizi da sfatare

Costa poco, non serve investire.
Il mercato online è piccolo, non è interessante.
Se vendo online mi taglio le palle offline.
Uno stagista dovrebbe bastare.
Chiedo alla mia agenzia di comunicazione di farmi il sito.

Ma qui siamo nel campo delle comiche e non del business…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

  • Io metterei l’accento sul secondo e terzo punto.
    I prezzi bassi sono solo uno dei molteplici aspetti di un e-commerce, è un elemento fondamentale all’inizio ma poi bisogna avere una solida strategia, certo ne ho visti di siti orrendi e senza strategia che vendono perchè effettivamente hanno dei costi veramente bassi con pochi competitor.
    Un mito che mi ha fatto sempre ridere è quello della scomparsa dei negozi offline…ma dai… invece è molto interessante l’integrazione, un negozio che vende prodotti di nicchia offline con un buon e-comemerce può vendere tantissimo, dato che punta sulla qualità e ha pochi competitor.

  • facebook ed ecommerce non sono mai stati un buon binomio per vendere direttamente…. facebook continua ad essere un buon strumento per ricercare info su un prodotto o azienda presso cui fare un acquisto ma vendere direttamente su facebook non ha, ancora, mai funzionato….

Previous post:

Next post: