Non pensare ad Amazon, pensa al TUO e-commerce.

fionda

in ecommerce

Amazon è il più grande player nell’arena dell’e-commerce. Con tutte le acquisizioni, i brand di proprietà, le attività molteplici, miliardi di dollari, milioni di metri quadri di magazzini, migliaia di lavoratori, Amazon è un’autentico impero.
Come può un e-commerce competere con questo avversario così organizzato, potente e temibile?

Accettare la realtà.

Il primo passo è accettare la realtà: Amazon è davvero un colosso enorme, con milioni di clienti e milioni di dollari di pubblicità. Se vuoi pensare di avere un successo, anche nel confronto con Amazon, devi cercare di capire ciò che Amazon non fa per sfruttare i tuoi punti di forza nel campo di battaglia. Inutile far vedere quello che non si è, meglio essere realisti.

  • Migliora la tua pagina informazioni.
    Come la tua azienda ha cominciato, la tua ispirazione, foto tue e del tuo team per effettuare una stretta connessione personale. Guarda come questa piccola azienda di jeans in Galles usa la narrazione ed avvolge il cliente nella sua storia.
  • Trasparenza con i prodotti.
    Non barare sui prodotti: i clienti devono sapere esattamente da dove viene la merce che vendi e come è fatta. Se puoi mostrare il processo di creazione, sappi che questo lega ancor più i clienti ai prodotti stessi.
  • Mostra la cultura della tua impresa.
    Connetti la tua piccola impresa con i tuoi clienti. E quale miglior modo di condividere le tue immagini e quelle della tua squadra? Le persone preferiscono acquistare da chi hanno fiducia e se metti in mostra anche chi sta dietro le quinte fai vedere che tutto nella tua azienda è importante.

Personalizza l’esperienza per avere clienti fedeli.

Amazon lavora sulla convenienza, la selezione del prodotto ed il prezzo basso, ma non sull’amore per la marca.
Il meccanismo migliore per la tua impresa è quello di stabilire una incrollabile fedeltà: se riesci a fare sentire che la tua priorità sono i clienti, aumenti la probabilità che ritornino al tuo sito.
Ecco alcune idee su come si può personalizzare l’esperienza del cliente.

  • Lavora con il tuo programma di fidelizzazione.
    Una volta che hai avviato il tuo programma di fidelizzazione, segui i tuoi clienti con messaggi che abbiano coupon, sconti, annunci di prodotto.
  • Usa ogni tanto la penna.
    Anche nell’era della comunicazione digitale, alcune note scritte a mano danno un tocco di personalità.  A seconda del volume degli ordini, considera di inserire nella spedizione un breve biglietto di ringraziamento. In alternativa, se non hai tempo per questo, scrivi una mail di apprezzamento ogni mese per i clienti più preziosi.
  • Basta con le e-mail generiche.
    Nessuno si sente speciale quando riceve una e-mail che dice: “Gentile cliente.” E’ molto facile inserire il nome dei clienti nei tuoi messaggi, in particolare nelle e-mail transazionali.
  • Dai consigli sui prodotti.
    Se sei veramente in cerca di upselling, suggerisci prodotti particolari per diversi segmenti di clientela in base ai loro acquisti precedenti. Se non hai un CRM per questa funzione, si può sempre fare un po ‘di data mining sugli ordini precedenti per trarre le opportune indicazioni.

Stabilisci un legame forte, sapendo che nulla può sostituire un legame personale tra venditore ed acquirente.

Metti a fuoco la tua competenza sui prodotti.

A tale scopo, effettua le seguenti operazioni:

  • Avvia un blog.
    Al di là dei benefici SEO, l’avvio di un blog che sia concentrato sui tuoi prodotti e la loro creazione è un modo sicuro per aumentare la tua credibilità. Scrivere post diversi che evidenziano il contesto ed i vantaggi del prodotto. Oppure costruire post che mostrano il processo graduale della loro creazione. Oppure creare post che illustrano lo stile di vita che rappresenta il tuo brand ed i tuoi prodotti.
  • Crea una sezione FAQ.
    Per estendere le competenze al tuo sito web, crea una pagina di FAQ su questioni particolari come: “Qual è la storia di questo prodotto?” “Qual è l’impatto culturale di questo prodotto” “Come si fa un ingrediente specifico? questo prodotto fa la differenza? “, includendo anche i vantaggi per il cliente all’interno di queste risposte in modo da trovare un equilibrio tra l’essere un venditore e un esperto.
  • Sollecita apertamente le domande dei clienti.
    Quale modo migliore per dimostrare la tua esperienza che a rispondere alle domande? Invitare i clienti a fare domande chiedendo di lasciare commenti sul tuo blog.Una volta che si risponde, si creerà un vero senso di fiducia tra persone ed azienda.
  • Produci video dei prodotti.
    Il video del prodotto serve come uno strumento collaudato di vendita per aumentare le conversioni. Inoltre, aiuta i clienti a comprendere meglio il processo dietro un prodotto, così come i suoi vantaggi. Inizia inserendo video nelle tue pagine prodotto, e poi traportali nel tuo blog e nei canali dei social media.

Non competere sul prezzo, ma fare quello che si sa fare.

A causa della enorme popolarità e  dell’offerta di prodotti senza limiti, Amazon può permettersi di accettare margini di profitto sul filo del rasoio (o addirittura negativi) per fornire prezzi bassi. Questo significa che se speri di competere con Amazon sul prezzo, sei di fronte una battaglia in salita ripida.Nonostante questa sfida, è ancora possibile trovare il modo per contribuire a ridurre i prezzi per rimanere competitivi.

  • Lavora con i fornitori.
    Stabilisci una stretta relazione con i fornitori di prodotti. 
    Non aver paura di chiedere se ci sono sconti all’acquisto di quantità anche minime. Oppure, quando si parla con i fornitori di trasporto, battersi comunque per ottenere migliori servizi e migliori prezzi.
  • Fai una lista di desideri e bisogni.
    Anche la più piccola attività ha un po’ di spesa in eccesso che si può tagliare. Inizia con la creazione di un elenco delle bollette si deve assolutamente pagare per mantenere le luci accese. Quindi, creare un elenco di altre spese e pensa a modi creativi per rimuovere o ridurre tali costi.
  • Guarda i margini di profitto dei singoli prodotti.
     Proprio come Amazon, ci sono alcuni prodotti che offrono margini molto più alti rispetto ad altri. Se questo è il caso, chiediti se potresti accettare margini più piccoli su questi prodotti per incoraggiare i clienti ad acquistare più prodotti nel complesso.Dare uno sguardo a questi numeri è utile per aumentare il valore medio dell’ordine, che dà una spinta più grande per raggiungere i tuoi obiettivi.

L’idea principale è quello di ridurre alcuni prezzi  in modo che siano in qualche modo paragonabile ad Amazon, sfruttando il valore aggiunto complessivo per giustificare il costo aggiuntivo che i tuoi clienti potrebbero incontrare. 

Credere che si possa competere con Amazon

Competere con Amazon, ma vale per chiunque sia un tuo concorrente importante,  non è un compito facile, richiede impegno, duro lavoro ed investimenti in  marketing. Ma solo perché non è facile non significa che sia impossibile.
Nella battaglia di David contro Golia, David ebbe fiducia in un potere superiore per aiutarlo a combattere. Se hai lavorato duro per arrivare dove sei oggi, pensa che potresti raggiungere nuove vette e per scalare una parte che porti al successo non si può cedere.
Non celebrare le vittorie, ma rifletti sulle cose che non hanno funzionato per trovare nuovi modi che migliorino la tua impresa online.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

combattere amazon

Commenti

comments

Previous post:

Next post: