Carta straccia: il mercato delle notizie ad Expogadget

carta straccia expogadget

in style on the spot

a venerdì 5 a domenica 7 marzo 2010, si svolge a Padova Expogadget, una rassegna importante dedicata al mondo digitale. Tre aree spedicifiche: il device digitale con i produttori, il mondo del video game, ed una’area dedicata alla formazione.

Domenica 7 marzo al padiglione 7/8 della Fiera di Padova Marco Formento, Pier Luca Santoro e Luca Barbieri tessono una conversazione sul mercato delle notizie, chi le produce, chi le distribuisce, chi le paga.
Come si sviluppa questo mercato, le sue caratteristiche, quali problemi, quale il futuro possibile.

Quando Accademia delle Arti Grafiche di Venezia mi ha affidato l’incarico di produrre alcuni seminari e workshop di formazione da affiancare ad Expogadget ho subito pensato a Il Giornalaio, il blog di PierLuca Santoro che leggo con piacere per un punto di vista non convenzionale sul mercato della notizia.

L’dea di avere anche Marco Formento, blinkenmedia ed il responsabile della cronaca del Corriere del Veneto Luca Barbieri, mi ha convinto che si sarebbe costruito un ottimo intervento, ricchissimo di idee e risorse utili.

A farlo poi apposta in questi giorni si rincorrono le notizie e le opinioni su Google ed il caso ViviDown, i nuovi strumenti di lettura possibili e la necessità, per me molto importante, di avere sempre un parere autorevole e fondato, non semplicemente diffuso.

La stessa presentazione alla conferenza stampa di mercoledì 25 marzo ha creato ancora più interesse e curiosità.

Appuntamento quindi Domenica 7 marzo, dalle ore 15,00 al Padiglione 8 della Fiera di Padova

Marco Formento è New media director presso uno storico quotidiano italiano, Il Secolo XIX.
PierLuca Santoro è stato dirigente d’azienda, uomo di marketing, prima di avere un punto di vista privilegiato sul mondo editoriale: quello dell’edicola.
Luca Barbieri è redattore del Corriere del Veneto ed esperto di nuovi media

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

comments

Previous post:

Next post: