4 tipi di consumatori online e come vendere ad ognuno

ecommerce di successo

in ecommerce

I clienti online non sono tutti uguali. E per ciascun tipo di cliente dovresti avere la proposta commerciale più giusta per agganciarlo e vendere con successo. Possiamo dividere i consumatori in 4 grandi categorie e ragionare sulle migliori strategie per ogni gruppo.

Il ricercatore insoddisfatto.

Questo cliente ha qualcosa di preciso in testa, ma non sa bene cosa. Forse ha bisogno di una cosa nuova, forse è alla ricerca di qualcosa che lo convinca. Sta navigando con uno scopo, ma non riesce bene ad esprimerlo compiutamente. Capita a tutti, quando si cerca qualcosa, ma non si trova la massima soddisfazione.

Guida la sua ricerca.
Se definisci esattamente le categorie e la navigazione del sito puoi aiutare i clienti a trovare i prodotti di cui hanno bisogno. Un buon aiuto sono i links ai prodotti simili, le vendite correlate, ed un motore specifico per le raccomandazioni di prodotti.

Metti informazioni complete.
Informazioni dettagliate,
recensioni di terze parti, sono elementi che possono spingere nella direzione di acquisto.

Diventa una risorsa informativa.
Se vendi prodotti tecnici o prodotti che hanno bisogno di una particolare educazione al consumo, considera di scrivere articoli per la conoscenza di base del prodotto e per dare maggiori informazioni al visitatore. Fatti riconoscere come un’autorità del settore, e considera che questi articoli rafforzano anche la SEO del tuo sito e portano vendite aggiuntive-

Il ricercatore preciso

Questo compratore è alla ricerca di un prodotto ben preciso e sa esattamente quello che vuole. Se hai un negozio con molti articoli devi avere un ottimo motore di ricerca interno.

Il prodotto deve essere rintracciabile.
Investi in un motore di ricerca interno perché non puoi lasciare che intere parti del tuo negozio non vengano pescate dalla ricerca. Includi tutte le informazioni pertinenti, fai attenzione alle parole chiave, crea consistenza attorno al sito. Usa una introductory headline ed un introductory content ogni volta che si crea una pagina archivio che raggruppa prodotti.

Competi sul prezzo. Oppure non competere sul prezzo.
Il prezzo è uno dei fattori più importanti nella decisione di acquisto, ma anche la cosiddetta qualità, così difficile da definire. Ricorda solo che se la competizione fosse tutta sul prezzo non si venderebbero Rolls Royce, e che se la qualità fosse la discriminante principale si venderebbero solo Rolls.
Tra questi due estremi deve stare la tua politica di prezzo.

Il cacciatore di occasioni.

Tutti amano fare un buon affare e ci sono molti modi per attrarre il cacciatore di affari sul tuo sito.

Costruisci le occasioni.
Crea le tue offerte del giorno e mettile in home page. Utilizza codici promozionali che favoriscono il primo acquisto.

Offerte speciali.
Come nel negozio fisico c’è lo scaffale con le offerte speciali, pensa che la stessa cosa può essere fatta nel tuo negozio online.

Offri la spedizione gratuita.
Ci sono tanti modi di gestire le spese di spedizione e talvolta, per incoraggiare alcune vendite o alcuni clienti, offri la spedizione gratuita.

L’osservatore di vetrine.

A tutti piace passeggiare in città o al centro commerciale ed osservare lo spettacolo della merce dalle vetrine dei negozi. Magari sei solo un osservatore oppure stai cercando ispirazione per te o per fare un regalo.

Rendi reali gli oggetti.
Non si toccano con mano le foto, ma buone foto, nitide, evidenti, ben fatte sono fondamentali.  Ed una descrizione persuasiva, attrattiva, può completare l’offerta.

Scoprire l’inaspettato.
Una delle cose più divertenti dello shopping e dell’osservare le vetrine è scoprire l’inaspettato. Lavora sulla presentazione dei tuoi prodotti, lavora sulla home page del tuo negozio online per renderla viva ed attraente.

Condividi la tua passione.
Fondamentale agire bene sui social network dove puoi condividere e far crescere la tua passione, perché se porti altri visitatori a vedere le tue vetrine aumenteranno le possibilità di vendita.

Da clienti occasionali a clienti fedeli.

Se aiuti i  nuovi visitatori a trovare i prodotti di cui hanno bisogno (o che non sapevano nemmeno di aver bisogno), sarà molto più probabile che tornino ancora. Ed è allora che si può cominciare a pianificare per un quinto tipo di visitatore: il cliente fedele.

I clienti fedeli sono la linfa vitale dei negozi di maggior successo, ma non ci possono essere clienti abituali se non fanno il primo acquisto.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

4 yipi di consumatori

Commenti

comments

Previous post:

Next post: