Come fare un dropship di successo nel 2012 ?

vendere in dropship

in ecommerce

Tutti partono con l’idea di  fare soldi online, ma solo pochi  hanno le capacità, l’ambizione e il know-how per farlo. E’ pure ovvio che  la maggior parte persone che vogliono raggiungere questo obiettivo vorrebbero farlo senza correre troppi rischi e senza fare grandi investimenti nello stoccaggio di prodotti per supportare un sito e-commerce. 
Ecco perché il  “Drop Shipping” è una valida opzione. 

Tuttavia, bisogna sapere che per ogni azienda e-commerce in dropship che funziona, ce ne sono altre nove che combinano poco. 

I motivi sono i seguenti:

  • Non hanno una soluzione e-commerce efficace in grado di gestire il drosphip.
  • Non promuovono i loro negozi on-line in modo corretto. Non sono visibili su Google per ricerche organiche o non fanno pubblicità con PPC o le loro campagne PPC non sono redditizie.
  • I loro prodotti sono troppo ampi, e non privilegiano settori di nicchia.
  • Non hanno fornitori affidabili.
  • Le loro scorte cambiano molto.
Le conseguenze possibili per questi ecommerce sono:
  1. Deludono i clienti con continue comunicazioni di prodotti fuori stock.
  2. Non hanno alcuna integrazione in tempo reale con i dati di stock dei fornitori .
  3. I prezzi dei fornitori sono troppo alti per competere.
  4. Sono disorganizzati e non hanno un piano per far crescere il business.

Questo sembra il tuo business basato sul drop-ship? 

Qui ci sono gli indicatori probabili:

  • Le vendite sono basse e ti manca il tracciamento e le  analisi. Non riesci a individuare da quale sorgenti di traffico provengono gli ordini.
  • Le tue statistiche SEO sono povere. 
  • Hai molti errori tra cui il contenuto duplicato (copiato dalle descrizioni fornitori), duplichi i titoli e le descrizioni dei prodotti.
  • Oltre il 70% della selezione dei prodotti sul tuo sito non è mai stato venduta. Stai diluendo il tuo ecommerce con contenuti e prodotti poveri.
  • Hai  problemi con i tuoi fornitori per avere le voci “disponibile in magazzino” oppure l’ integrazione in tempo reale.
  • Non hai il necessario controllo su quello che devi fare.
ecommerce e dropship

come funziona un ecommerce basato sul dropshipping

Alcuni suggerimenti.

  1. Se si vuole lavorare bene con il dropship, sbarazzati dei sistemi fai da te non personalizzati, quando non hai le competenze tecniche necessarie per fare un ottimo prodotto.
  2. Devi essere molto organizzato, avere un feed dei dati che vanno online comprese le immagini. Non dovresti inserire i prodotti a mano, ma importarli in modo corretto. Codice univoco del prodotto, immagini corrispondenti, descrizioni e tutto quello che serve per fare un buon lavoro. Ottima integrazione con un buon gestionale aziendale.
  3. In questo modo si avrà pieno accesso ai prodotti in modo da poter apportare modifiche con facilità senza rovinare il codice o il sito. Potrai anche essere in grado di gestire i tuoi ordini in modo più efficace.
  4. È necessario scrivere  2-3 articoli a settimana per quanto riguarda i tuoi prodotti. Devi  mantenere la tua sezione articoli aggiornata e utilizzare strumenti di controllo per le  parole chiave, per gli  argomenti  e per la ricerca competitiva.
  5. Prima o poi devi cominciare a stoccare in magazzino i prodotti, altrimenti non avrai mai veramente un business. Con il dropship, non farai mai grandi affari a meno che il fornitore non sia tuo fratello. Oppure è necessario avere fornitori veramente affidabili.
    Se domani, ad  esempio, ricevi 100 ordini di un articolo, chi li processa?
    Il tuo procedimento è automatizzato o devi fare tutto manualmente? 
  6. Tutte le descrizioni dei prodotti del tuo fornitore dovrebbero essere riscritte e devono  essere univoche. Devi differenziare i tuoi contenuti dalla concorrenza che utilizza gli stessi fornitori.
  7. Hai bisogno di fare SEO e costruire autorevolezza per aumentare la tua visibilità.
  8. Il conto economico è semplice, e non puoi evitare i costi come la scrittura dei contenuti, il tempo per le modifiche alle descrizioni, le campagne di marketing, i costi generali ed i costi personali da rimarginare.
  9. Si dovrebbe considerare la vendita su siti di terze parti come eBay, Amazon, i siti di comparazione del prezzo…

Internet è molto competitivo e senza una strategia personalizzata e di un ben eseguito piano di internet marketing , non hai chance. Non si guadagna online con “nessun investimento” e se l’avvio è lento, maggiore sarà il tempo per raggiungere obiettivi. 
Se stai esaminando elementi come ecommerce, design, SEO, social media, analisi, programmazione, devi farti delle domande.  Sei un esperto in tutte queste aree? In caso contrario, avrai bisogno di assistenza o di tempo / denaro per imparare il mestiere. Anche in questo caso, meno del 10% delle imprese che puntano sul dropship arrivano al successo.

Il problema qui è la concorrenza. Otto anni fa, vendere in dropship era più facile a causa del fatto che Internet non era saturo di siti e-commerce e c’erano molti meno grandi operatori online. La SEO era molto più semplice e diretta, i costi generali dei PPC erano inferiori e le conversioni erano più alte. 

Se proprio vuoi lavorare in dropship ecco cosa DEVI FARE fin dall’inizio:

  1. Trovare un fornitore molto affidabile che offra una selezione di prodotti di nicchia  molto richiesti. 
  2. Assicurarsi che questi fornitori siano in grado di fornire feed di dati facili da inserire nel tuo sito, così come per ogni aggiornamento. Altrettanto importante, assicurarsi che la soluzione software adottata offra import / export o la funzionalità di integrazione XML.
  3. Assicurarsi che il margine di profitto sui prodotti in vendita sia almeno il 50% , altrimenti i costi di gestione spremono il tuo profitto riducendolo a nulla.
  4. Avere un piano di investimento che copra almeno i primi 12 mesi di costi. 
  5. Trovare prodotti e fornitori su cui poter esercitare un controllo sui prezzi di vendita per evitare una competizione sul prezzo.
  6. Installare e tenere traccia di  TUTTODovresti essere in grado di sapere esattamente quanto è il tuo  profitto,  dov’è il ROI e da dove arrivano le conversioni. Questa è una vera chiave per un ecommerce di successo.

Questi sono alcuni degli elementi più importanti da tenere in considerazione. Tuttavia, se si seguono queste regole,  le tue probabilità di guadagno aumentano almeno di 5 volte. Naturalmente, se hai domande non esitare a contattarci . Condividi con noi le storie di successo o di altri suggerimenti che rendano vantaggioso vendere online.


[Opt7_Microdata_Review_776956733]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

dropshipping, drop shipping, drop ship, dropshipping fornitori, dropshipping ebay, siti dropshipping

Commenti

comments

Previous post:

Next post: