Costruire una brand community

costruire una comunità online

in web marketing

Creare una comunità attorno ad un brand non è impresa facile.

Le aree che permettono alle aziende di coinvolgere attivamente i clienti nella creazione di una comunità attorno ai loro marchi sono almeno cinque.

  • Creare una storia forte.
    Le marche non sono solo cose, ma identità con una personalità ed i clienti si esprimono mediante il consumo della marca. Le marche devono avere una storia forte, un mito, una idea fondante che i clienti possano facilmente identificare e rivedere nel tempo. La storia della marca non fornisce solo l’autenticità del marchio, ma consente anche ai clienti di esprimere una sorta di senso di sé.
  • Creare una collaborazione
    Una comunità si sente utile se effettivamente i consumatori sono connessi gli uni agli altri nel contesto del consumo del marchio. I motivi per collaborare potrebbero essere:

    1. La condivisione delle informazioni.
      Per esempio le comunità di videogiocatori si scambiano le informazioni sulle schede del prodotto e si imparano i dettagli tecnici più facilemente.
    2. La convalida
      Nel caso di marche importanti si chiede la convalida ai membri della comunità circa la propria scelta di marca, la superiorità sulle altre marche nel mercato.
  • Esprimere la propria personalità
    I membri della comunità Apple sentono di esprimere la loro personalità unica abbracciando la filosofia Apple e respingendo Microsoft
  • Identificarsi con un segmento specifico
    Le imprese dovrebbero decidere la ragione principale per cui vogliono costruire una comunità attorno al loro marchio e verificare che sia in linea con il mercato a cui ci si rivolge.
  • Creare una cultura
    Una comunità offre alle aziende un feedback in tempo reale sulla marca. Bisogna però creare un co-valore su base continuativa, ed in questo compito molte aziende e molte marche hanno ancora molto da imparare.

Se gestite correttamente, le comunità di marca stanno dimostrando di essere uno strumento efficace nella sempre crescente concorrenza. Le comunità non solo consentono alle aziende di collaborare con i clienti in tutte le fasi della creazione di valore – progettazione del prodotto, prezzi, luoghi di disponibilità, fasi di promozione – ma anche forniscono alle aziende una piattaforma efficace dove coinvolgere i clienti e creano fedeltà nei confronti del brand.

Giovanni Cappellotto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

brand community

Commenti

comments

Previous post:

Next post: