Pagamenti online, alcune novità di rilievo sulle carte di credito.

carta viva web

in style on the spot

Il pagamento è un elemento fondante che contraddistingue il commercio online dal commercio tradizionale, per alcuni motivi facilmente intuibili.
Si paga in anticipo, che si usi PayPal, si paghi con carta credito o bonifico bancario, il pagamento è sempre anticipato rispetto alla consegna della merce. Anche il pagamento contrassegno, che è molto amato dagli italiani, prevede che prima si consegna il danaro al corriere e poi si apre il pacco.  Vi è quindi un investimento di fiducia notevole del cliente nei confronti del merchant.

Ma anche nei confronti del cliente, il venditore ha remore e perplessità. E se dopo che la merce è arrivata il cliente disconosce la spesa, e se avvia una contestazione ed un reclamo su PayPal, e se avvia un chargeback e disconosce la spesa addebitata sulla carta ?

La ricerca della sicurezza.

Va anche messo in conto la sicurezza del pagamento. Molti sono restii ad usare una carta credito online, magari la danno senza problemi al ristorante o in negozio e non controllano le operazioni, ma non importa. La paura è che online i dati siano trafugati e che la carta sia prosciugata.

Una ricerca commissionata  da PaymentOne e condotta da JavelinStrategy & Research afferma che l’80% dei consumatori è alla ricerca di pagamenti online più sicuri della normale carta di credito.

  • Sono preoccupato che un commerciante o un sito inizi a mandarmi posta indesiderata (55 per cento)
  • Temo che i miei dati personali siano vendute ad altri merchants (54 per cento)
  • Sono preoccupato che i dati della mia carta di credito possano essere intercettati(51 per cento)
  • Sono preoccupato che persone ed aziende non autorizzate abbiano accesso ai miei dati personali conservati dal commerciante (51 per cento)
  • Temo che i dati della mia carta di credito siano oggetto di abuso da parte dei commercianti (41 per cento)
  • Non mi piace l’idea di fornire informazioni finanziarie personali (38 per cento)
  • Temo che le mie informazioni finanziarie personali possano essere intercettati via etere quando dovessi pagare con il mio telefono (32 per cento)

Carta Viva Web

Ho visto la prima volta questa particolare carta credito nel 2008 in UK e consideravo che potesse avere una rapida diffusione.

Abbiamo dovuto aspettare che Compass, la società di credito al consumo del Gruppo Bancario Mediobanca, promuovesse Carta Viva Web, la carta di credito ideata per l’e-commerce che, grazie all’innovativa tecnologia CodeSure di Visa, alla garanzia aggiuntiva 100% contro le frodi ed alla funzionalità opzionale di rimborso rateale, apre una nuova frontiera per i pagamenti online.

Il fronte di Carta Viva Web è quello di una normale carta di credito a saldo. Cambia  il retro dove si vede l’alto contenuto tecnologico: un display alfanumerico e una micro-tastiera a dodici pulsanti consentono di generare un codice numerico usa e getta (OTP One Time Password) in grado di autenticare le transazioni online prevenendo qualsiasi uso della carta non autorizzato. Una batteria integrata della durata di oltre 3 anni garantisce il funzionamento della carta per tutto il periodo di validità.

Carta Viva Web garantisce anche il riaccredito integrale delle somme entro 45 giorni dalla denuncia in caso di frode e la possibilità di attivare a discrezione del cliente la funzionalità rateale che consente di dilazionare il saldo mensile o parte di esso. Anche la modalità di dilazione segue i criteri di chiarezza e trasparenza introdotti da Compass sulle carte rateali, offrendo una durata certa di 6 o 12 mesi e un costo predeterminato rappresentato da una commissione per la rateazione. In qualsiasi momento senza costi aggiuntivi è possibile ritornare alla modalità di rimborso a saldo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

carta viva web

Commenti

comments

Previous post:

Next post: