5 trends possibili per il 2012

boccia di cristallo

in style on the spot

Questi sono i giorni dei bilanci e delle previsioni ed è quindi piacevole cercare di immaginare quali possano essere le tendenze interessanti per l’anno a venire. Non è solo un esercizio di stile, ma serve anche a programmare le cose da fare e a darsi degli obiettivi realistici.

L’importanza dei contenuti per la conversione.

Tutti vendiamo qualcosa: idee, consulenza, progetti, servizi, beni. Prima di convincere qualcuno a comprare qualcosa devi  capire se il prodotto risponde alle domande del visitatore e fargli apprezzare la qualità del prodotto. Nel passaggio da visitatore a cliente ci sta tutta la lead generation.
La possibilità di utilizzare strumenti diversi e di essere presenti su più scenari, dimostra come i contenuti siano un elemento strategico e non solo una somma di parole che descrive qualcosa.

La produzione di documenti specifici, di video, di seminari online possono diventare la norma e non l’eccezione. Ed i contenuti passano da strumento di informazione a strumento di conversione.

Il mobile rafforza il locale.

Non è solo il fatto di avere Internet in tasca. E’ che gli smartphone aprono prospettive completamente diverse.  Intanto tutti i servizi basati sulla geolocalizzazione traggono un impulso decisivo. La ricerca passa attraverso strumenti diversi e la capacità di comparazione di prodotti e servizi è immediata. Ma cambia anche il modo di comunicare e di gestire offerte e mail marketing. Si apre uno scenario di grande possibilità per integrare le vendite online con le attività locali.

I social network come mercati.

Non si tratta di riempire le pagine Facebook di offerte o di portare migliaia di prodotti dentro una pagina sociale. Pensa invece alle opportunità specifiche di ogni singolo canale. Offerte e promozioni mirate su Facebook, vendite online su YouTube, utilizzo sociale delle piattaforme come eBay, possono creare un ventaglio di offerte diversificate per spazio, prodotto e tipo di cliente.

Non sottovalutare la grande capacità di profilare gli utenti per demografia ed  interessi di Facebook Ads, perché rappresenta una grande sorpresa positiva.

Il servizio al cliente.

Guarda come sono cresciuti i servizi di Get Satisfaction e di Zendesk.  Sono usati sia da grandi che da medie aziende e danno un servizio impeccabile, oltre che contribuire alla costruzione di una community.
Il servizio clienti è anche un modo interessante di usare la pagina Facebook e qui si possono trovare degli esempi molto significativi.

Si tratta quindi di trasformare uno strumento di supporto occasionale al cliente in un modello fondato su una community dove gli utenti chiedono aiuto e contemporaneamente portano idee e soluzioni.

Uso delle applicazioni

Non è solo sul mobile che si potrebbe assistere ad uno spostamento dalla ricerca tradizionale all’uso delle apps. Le apps mostrano come andare oltre la SEO ed il PPC e come si utilizzano più in profondità i social network ed  il mobile marketing.
Pensa a questi scenari:

  • applicazioni che consentono la comparazione di prezzi come Red Laser e Milo del gruppo eBay. Oggi disponibili solo in US, possono arrivare anche in Europa, come essere clonate su specifiche esigenze;
  • applicazioni per prenotare servizi, viaggi, hotel, cinema, ristoranti;
  • applicazioni e QR code per aggiungere informazioni sui prodotti, comprare, ricevere o andare a prendere direttamente in negozio.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

cosa vendere online 2012, vendite online 2012

Commenti

comments

Previous post:

Next post: