Come scegliere le priorità di ottimizzazione del mio ecommerce ?

ottimizzazione ecommerce

in ecommerce

Dopo un po’ che si lavora su ecommerce, passato un periodo di rodaggio e dopo aver capito che è stata una buona scelta aprire questa attività, viene il momento in cui si comprende che bisogna prendersi cura dell’ergonomia del proprio sito.

La molla può essere il lavoro che va abbastanza bene, ed allora, perché non farlo ? Oppure la necessità di migliorare, la comprensione che qualcosa non funziona e blocca lo sviluppo. Tutto bene .

Ma come ottimizzare l’ecommerce ?

Dopo aver fatto lavorare chi di dovere, il webmaster, l’agenzia specializzata, i collaboratori dell’azienda, si ha in mano un lungo elenco di problemi o di difetti che si vuole correggere ed la questione seria, molto seria, è: da dove cominciare ?

Considerate come importanti questi quattro criteri

Ovviamente deve esistere un criterio per prendere una decisione e non è certo l’ordine casuale della lista delle cose da fare.

  1. Più un difetto è vicino al passo decisivo dell’acquisto sul vostro sito, prima deve essere risolto, perché la sua soluzione è decisamente più importante. E’ quindi meglio interessarsi prima al processo di acquisto, al checkout, che alla pagina iniziale del sito.
  2. Un difetto minore in apparenza può rivelarsi costoso in termini di tempo/persona che ci lavora sopra, come anche il contrario. E’ opportuno quindi classificare gli interventi in funzione del loro costo di produzione.
  3. Ci sono difetti più o meno gravi. Alcuni possono bloccare il cliente, altri gli fanno fare un percorso inutile o lo portano fuori strada, altri ancora sono del tutto benigni. Il giudice migliore siete voi, quando però assumete il punto di vista del cliente !
  4. Ci sono difetti con alta frequenza. Quanto più arrivano ad essere trovati dai vostri clienti, tanto prima bisogna intervenire.

A questo punto costruite una matrice a quattro dimensioni e vi apparirà l’ordine esatto delle cose da fare per dare un impulso più che positivo al vostro ecommerce.

Infine, non dimenticate di far partire un significativo test A/B così da verificare che le cose scelte funzionino al meglio. Serve adesso una virtù necessaria, la pazienza, per vedere i risultati, che non sono mai immediati, ma che ci mettono qualche mese a concretizzarsi.

E la pazienza nel commercio e nella vita, è una grande virtu’.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato trovato con:

priorità

Commenti

comments

Previous post:

Next post: